Da domani il Bonus Vacanze: cos’è, quanto vale e come richiederlo

Più informazioni su

Da domani il Bonus Vacanze: cos’è, quanto vale e come richiederlo. A partire da domani, mercoledì 1 luglio, è possibile richiedere il Bonus Vacanze 2020. Si tratta di uno sconto da utilizzare per soggiorni in hotel, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast italiani. E’ dunque un’agevolazione rivolta ai nuclei familiari e ai single con ISEE fino a 40.000 euro.

Il beneficio offre un contributo di massimo 500 euro da utilizzare per vacanze da effettuare presso strutture italiane nel periodo che va dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Può essere richiesto e utilizzato da un solo componente del nucleo familiare e deve essere speso in un’unica soluzione, per i servizi resi da una sola struttura. Il richiedente non deve necessariamente coincidere con la persona che fruisce del Bonus. Il componente del nucleo familiare che utilizza il bonus deve essere intestatario della fattura o del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale emesso dalla struttura presso cui ha soggiornato.

Coloro che possiedono un Indicatore ISEE inferiore alla soglia dei 40mila Euro hanno diritto alla riduzione del costo della vacanza. Lo sconto, tuttavia, ha diverso importo a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare. Ecco, nello specifico, gli importi Bonus Vacanze previsti:

  • bonus 500 euro: famiglie di 3 o più persone;
  • bonus 300 euro: coppie e nuclei familiari di 2 persone;
  • bonus 150 euro: nuclei familiari composti da una persona.
E’ fruibile in parte come sconto immediato sul costo del soggiorno e in parte come detrazione d’imposta nella dichiarazione dei redditi 2021. Anche per albergatori ed esercenti turistici che aderiscono alla Tax Credit Vacanze è previsto un rimborso, che consiste in un credito di imposta.

Il credito del bonus vacanze si riceve suddiviso in due parti, in due momenti diversi:

  • 80 per cento subito, sotto forma di sconto sul pagamento dovuto alla struttura turistica, la quale lo recupererà in un secondo momento sotto forma di credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione;
  • 20 per cento dopo, sotto forma di detrazione d’imposta con la dichiarazione dei redditi del 2021.

Il Bonus Vacanza si richiede tramite l’App IO Italia e può essere usato fino al 31 dicembre 2020.

Più informazioni su

Commenti

Translate »