Cilento, Veliateatro e i contributi regionali. Saremo tutti più poveri

Velia (Salerno). Cilento è luogo del Mediterraneo, crocevia di civiltà, terra del mito, patria della filosofia.
“Velia, che per più di vent’anni ha messo in scena tutto il meglio che c’è del teatro antico”, spiega Mariella Marchetti su Fb, in un post dal titolo La notte più buia (Veliateatro esclusa dai contributi regionali)
“Veliateatro, un’ organizzazione che trova confronto solo nella analoga rassegna di teatro antico che si svolge ogni anno a Siracusa. Nelle notti di teatro a Velia si è accesa una luce, una speranza per il nostro territorio. A Velia ho visto persone straordinarie, rapite dall’incanto, giunte da tutta Italia e dai paesi del mondo più disparati, perché innamorate dei nostri luoghi e della cultura, del pensiero, che essi rappresentano”.
Se Veliateatro si spegne, tutti noi saremo più poveri.

Giovanni Farzati

Positanonews con forza chiede alla Regione Campania di non far morire questa straordinaria rassegna

Commenti

Translate »