Quantcast

Cilento, tre ciclisti in fuga per i boschi senza la bicicletta

Frodo, Gandalf, Collum, a me che ho scritto l’articolo, mi hanno ribattezzato Elfo Giovanni! a tre cicloturisti- montanari, piace sognare, fantasticare. Niente due ruote, solo due bastoni, quelli in uso per il nord walking, ha abbandonato l’amata bicicletta per la montagna, un appassionato di ciclismo, Pino Giovinale, alias Gandalf, con due suoi amici, zaino in spalla e via nella natura, i tre nuovi montanari, si sono messi d’impegno e stanno percorrendo tutta la rete di sentieri, dal mare di Castellabate fin su all’interno.
Bella impresa, faticosa ma rilassante, nella solitudine della montagna,
non ne potevano più di auto, smog.
L’allegra compagnia dei tre amici neo montanari,comunque spesso ritornano alla loro vecchia passione per il cicloturismo, si è data anche un nome, “Compagnia dell’anello” perché affascinati dal mondo magico dello scrittore inglese Tolkien. “Tutti d’accordo, anche la politica, nel dare incentivi all’uso della bici, ma con le strade messe male, gli automobilisti sempre più di frettolosi, ci vuole occhio, attenzione e rispetto ferreo del codice della strada, altrimenti son guai. Così abbiamo deciso di lasciare, qualche volta in più, la bici in garage e via sui monti, aspettando la ciclabile Cilento- Salerno”, dice Giovinale. Si, si spera nella ciclabile.

Commenti

Translate »