Quantcast

Capri, cinque gattini appena nati gettati nei rifiuti: scatta l’inchiesta

Soltanto uno dei cinque gattini, grazie al soccorso dei cittadini e dell'associazione "I Migliori Amici", è riuscito a sopravvivere a questa spiacevole vicenda

E’ scattata l’inchiesta in seguito ad una vicenda che ha fatto storcere il naso a molti dei cittadini di Capri e non solo. Cinque gattini appena nati gettati in un cassonetto dei rifiuti. E’ questo che ha scatenato la rabbia e l’indignazione di Alessia, Martina e Rossella che hanno rinvenuto i cinque animali indifesi rinchiusi in un sacchetto dei rifiuti e poi gettati in un cassonetto nei pressi della fermata dell’autobus in località San Costanzo.

Purtroppo, il cuore di quasi tutti i piccoli amici ha cessato di battere. Dopo i soccorsi giunti da parte dei residenti in zona e dall’associazione animalista dell’isola azzurra, solo un gattino si è salvato dal destino crudele al quale lo aveva condannato l’autore di un gesto spropositato e disumano.

Intanto, indaga la Polizia di Capri sulla denuncia per uccisione e maltrattamento di animali, per scovare il responsabile ed assegnargli la giusta pena.

ALLA CATTIVERIA UMANA NON C’È MAI LIMITE!! – questa la testimonianza di Federica sui social – Questa sera alla fermata San costanzo nel bidone della spazzatura chiusi dentro un sacchetto abbiamo trovato 5 gattini appena nati, ancora con la placenta. Purtroppo erano congelati dal freddo solo uno era vivo perché era sotto agli altri e con il “calore” ha resistito. Ora per fortuna è al sicuro e al caldo.

gattini rifiuti capri

Commenti

Translate »