Banca Popolare di Bari: si vota per la trasformazione in Spa. Ansia e preoccupazione anche in Penisola Sorrentina

Si vota per la trasformazione della Banca Popolare di Bari in Spa. Secondo Confconsumatori Puglia, quella della trasformazione sarebbe l’unica scelta utile per gli azionisti: l’assemblea dei soci è stata convocata per il prossimo 29 giugno. “Se gli azionisti votassero contro la trasformazione in Spa in assemblea, il giorno dopo Mcc ed il Fitd negherebbero la ricapitalizzazione e la banca sarebbe posta in liquidazione coatta amministrativa”, hanno fatto sapere dalla Confconsumatori.

“Fidt aiuterà un’altra banca ad acquistare a un euro la BpB, salvando così tutti i correntisti, i lavoratori, le imprese del territorio che hanno bisogno di liquidità, ma azzerando totalmente gli azionisti e tutti gli obbligazionisti”. Con la trasformazione, invece, gli obbligazionisti dovrebbero ricevere il totale rimborso delle obbligazioni per euro 285 milioni, visto che Mcc è una banca statale, solida e quindi più che capace di rimborsare quel debito.

Intanto, c’è tanta ansia e preoccupazione anche in Penisola Sorrentina. Sono diversi, stando alle informazioni che abbiamo ottenuto, che rischiano di perdere anche centinaia di migliaia di euro. Qualcuno ha in ballo persino 500 mila euro…

Commenti

Translate »