Amalfi, pericolo sulla Statale: masso distaccato in via Matteo Camera

Le piogge incessanti di oggi hanno fatto riscoprire la fragilità della Costiera Amalfitana. Ad Amalfi c’è stato il distaccamento di un masso dalla parete rocciosa contingua alla Statale Amalfitana, in via Matteo Camera, a poche centinaia di metri dal centro cittadino. Fortunatamente nessuna persona o mezzo è rimasto coinvolto, infatti le reti di contenimento hanno retto il blocco. La sede stradale è stata sottoposta a transennamento, con il traffico veicolare che è stato incanalato su senso unico alternato. Ora questa situazione rende necessario l’impiego di opere di disgaggio per rimuovere gli altri corpi in bilico.

amalfi masso statale via matteo camera

L’ex consigliere di maggioranza Gianluca Laudano ha così commentato quest’evento franoso sui social: “Il 6 maggio segnalavo l’opportunità di un maggiore controllo per i lavori appena eseguiti al costone roccioso sovrastante Via Matteo Camera. Evidenziavo, in particolare, la loro evidente incompletezza visto che una gran quantità di pietre era ancora intrappolata nella rete, pronta a venire giù. Purtroppo nessuno ha prestato ascolto.

Anzi, si è fatto di tutto per nascondere il problema, come ben sanno gli operatori ecologici, quotidianamente impegnati nella pulizia della sottostante strada. Quel lavoro è costato alla cittadinanza circa 90.000 €, essendo stati affidati lavori in variante per circa 37.000 (di cui 13.000 per Direzione Lavori) oltre i 50.000 del bando originario.

Tanti, troppi soldi per un lavoro chiaramente incompleto ed esteticamente indecoroso come ben sa chiunque abbia alzato lo sguardo verso l’Annunziatella in queste settimane. Basti considerare che nel 2017 un analogo intervento pochi metri più in là era costato soli 30.000 € (compreso il ponteggio) e la Direzione Lavori appena 1000 €.

Mi accingevo a segnalare queste anomalie con un ulteriore post, ma gli eventi sono stati più veloci di me.
Un’ora fa è venuta giù un po’ di roba Purtroppo, senza controllo questi sono i risultati. Soprattutto quando le ditte esecutrici di lavori pubblici non sono locali, come puntualmente accade ad Amalfi quando si tratta di lavori un po’ più costosi.” (Foto di Gianluca Laudano)

Commenti

Translate »