Accordo tra il sindaco di Vietri sul Mare ed il primo cittadino di Cava de’ Tirreni per la gestione delle spiagge libere vietresi

Il sindaco di Vietri sul Mare Giovanni De Simone ha deciso di rendere a pagamento le spiagge libere, fatta eccezione per i residenti. Decisione sulla quale non era d’accordo il primo cittadino di Cava de’ Tirreni Vincenzo Servalli. Ora tra i due è intervenuto un accordo. Servalli a tal proposito ha dichiarato, con un post pubblicato anche sul suo profilo Facebook: “Ha suscitato un po’ di amarezza, in tanti nostri concittadini, il provvedimento del sindaco di Vietri, Giovanni De Simone, sulle condizioni di accesso alle spiagge libere da parte dei ‘non vietresi’. L’esigenza di presidio delle spiagge libere, in tempi di Covid 19, è sacrosanta ed il collega ha dovuto assumere delle decisioni. In questa direzione, stamattina, in seguito ad un cordialissimo colloquio, ed alla luce degli storici rapporti tra le due comunità sempre improntati alla reciproca solidarietà ed affetto, abbiamo condiviso la decisione di stipulare un “patto” per il quale il comune di Cava metterà a disposizione,per il tempo necessario, personale della Protezione Civile, in funzione di presidio, ed i nostri concittadini accederanno liberamente alla spiaggia libera. Ringrazio il sindaco De Simone ed il dirigente del settore, Antonio Barbuti per l’attenzione prestatami. Il resto sono chiacchiere dei politici di turno senza idee e senza progetti”.

Commenti

Translate »