Sorrento, elezioni comunali: per il dopo Cuomo quattro nomi in pole

Si risveglia il dibattito politico a Sorrento con la fine del lockdown. Mancano una manciata di mesi, alle elezioni comunali che con molta probabilità si svolgeranno all’inizio di autunno 2020. Ci sarà da eleggero un nuovo sindaco, che prenderà dell’uscente Giuseppe Cuomo, ormai in aria di candidatura per le elezioni regionali con Lega. Per il momento è concreta la pista delle quattro candidature a primo cittadino della Città del Tasso.

I nomi sono quelli avanzati da diversi mesi, tutti si presenteranno probabilmente con una lista civica. Ci sarà l’ex sindaco, Marco Fiorentino, Mario Gargiulo e Massimo Coppola, entrambi ex assessori, e Francesco Gargiulo, di professione commerciante. Tace attualmente il Movimento Cinque Stelle sorrentino, che potrebbe presentare un ulteriore candidato.

Espressione della maggioranza uscente è Mario Gargiulo, che è stato già “investito” dall’attuale sindaco. Pilastro della giunta Cuomo, fu giovane sostenitore del Popolo della Libertà, ma con il sostegno al Partito Democratico nelle Politiche del 2018, si incrinarono i rapporti con il primo cittadino. Gargiulo, nonostante la sua vicinanza ai vertici dem in Regione (come il consigliere Mario Casillo), è stato chiamato in seno all’attuale maggioranza.

Sostenuto in particolare dall’ex consigliere provinciale Raffaele Apreda, dal vicesindaco Maria Teresa De Angelis, dall’ex assessore Federico Cuomo e dall’ex presidente del consiglio comunale Emiliostefano Marzuillo (presente con lui nella foto riportata da Fanpage, che ha destato polemiche nei giorni scorsi), Gargiulo si candida a guidare una coalizione di liste civiche ed attualmente è al timone del movimento cittadino “Sorrento io ci sto”.

Marco Fiorentino invece, con l’annuncio del suo ritorno in campo, ha ribadito che qualora dovesse essere eletto, sarà pronto a saldare il debito di 108mila euro maturato col Comune di Sorrento, per i tristi eventi del maggio 2007. Fiorentino si avvarrà in questa competizione elettorale del supporto dell’ex assessore Antonio Maresca e di alcuni esponenti del gruppo di minoranza uscente: guiderà anche lui una coalizione di liste civiche.

L’altro ex assesore è Massimo Coppola, che vanta il record di essere stato il primo tra gli eletti nel 2015, con oltre 800 preferenze, poi si è dimesso dall’attuale giunta, fondando un suo movimento “Sorrento Adesso”. C0n trascorsi politici tra Pdl ed Nuovo Centro Destra, Coppola ha deciso di prendere le distanze dall’attuale maggioranza nell’autunno scorso, ma può contare sull’appoggio di alcuni consiglieri della maggioranza uscente e diventare la spina nel fianco di Mario Gargiulo.

L’altro Gargiulo di questa competizione elettorale, sarà Francesco Gargiulo, che dopo anni alla guida del movimento civico “Conta anche tu”, in cui ha prodotto denunce e segnalazioni contro la gestione della macchina comunale, ha deciso di partecipare attivamente alla vita politica della propria Città. Outsider, distante dalle logiche politiche degli altri candidati, Francesco Gargiulo potrà contare sulla spinta di commercianti, operatori economici del territorio ed iscritti al proprio movimento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »