Rosario Lotito (M5S) e il bonus bici anche in penisola sorrentina.

Ha suscitato molto interesse l’articolo pubblicato ieri da Positanonews circa il bonus bici. Il provvedimento voluto dal Movimento 5 Stelle e  varato di recente dal Governo nel Decreto Rilancio.  Un impegno di 120 milioni di euro che consentirà a tanti cittadini, usufruendo di un forte sconto,di acquistare una bici, classica o a pedalata assistita, un monopattino, un segway o un monowheel. Molti lettori tuttavia hanno evidenziato che tale agevolazione non può essere usufruibile per tutto il territorio nazionale, ma bensì soltanto per i comuni  con popolazione superiore ai 50mila abitanti. Pertanto, una tale iniziativa che si propone tra l’altro di rendere più sostenibile  la mobilità nelle nostre inquinate città, escluderebbe località piccole come quelle della penisola sorrentina. Su tale argomento, che smentisce una tale tesi, registriamo l’intervento dell’esponente locale del Movimento 5 Stelle, Rosario Lotito.(s.c.)

Bonus bici, facciamo chiarezza.

Grazie a 120 milioni di fondi del Ministero dell’Ambiente e alla collaborazione con il Ministero dei Trasporti è stato introdotto un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad es. monopattini, hoverboard e segway)”. È previsto un tetto massimo alla spesa, fissato a 500 euro. Ma come funziona?

Il sito del Ministero dell’ambiente precisa che sono previste due fasi diverse: in un primo momento il cittadino verrà rimborsato del 60% della spesa sostenuta, mentre in una seconda fase il cliente pagherà al negozio il 40% del costo totale previsto. Il commerciante riceverà poi il rimborso del 60%. Facciamo qualche esempio:

Se acquisto una bici o un monopattino elettrico da 850€, avrò diritto all’intero importo di 500€ e quindi pagherò solo 350€. Lo stesso vale se acquisto un veicolo di 1000 o 1500€: avrò sempre diritto a 500€. Se invece acquisto un monopattino da 500€, avrò il diritto al 60% dell’importo e quindi a 300€ di bonus (pago solo 200€). Per poter usufruire del bonus è necessario essere in possesso delle credenziali Spid, il Sistema pubblico di identità digitale, munirsi di fattura che attesti l’acquisto, registrarsi sull’applicazione web che il Ministero dell’Ambiente sta predisponendo e che sarà online tra pochi giorni, inserire i dati anagrafici e l’Iban del proprio conto corrente per ricevere il rimborso. È importante sapere che il bonus ha effetto retroattivo, questo significa che ha diritto al rimborso anche chi ha acquistato un veicolo ecosostenibile in precedenza, a partire dal 4 maggio 2020 (giorno di inizio della Fase 2). Il bonus è valido fino al 21 dicembre 2020. – Chi può accedere al bonus:

Possono accedere al bonus bici tutti i residenti maggiorenni nei capoluoghi di Provincia e di Regione, nelle città Metropolitane e nei comuni con una popolazione superiore ai 50,000 abitanti. Quindi i residenti nei 92 comuni inclusi nella Città Metropolitana di Napoli hanno diritto al bonus bici. In virtù di ciò i residenti nei Comuni della penisola Sorrentina possono accedere al bonus Bici.” – 23 maggio 2020

 

Commenti

Translate »