Oggi è la giornata internazionale degli infermieri: la gratitudine di De Luca e del Papa

Si celebra oggi la Giornata internazionale degli infermieri, una categoria al centro della cronaca per il servizio che sta dando all’intera comunità per combattere il coronavirus. La ricorrenza viene celebrata ogni anno nel giorno in cui nacque Florence Nighintgale, l’infermiera nata il 12 maggio 1820 e ritenuta la fondatrice delle Scienze infermieristiche moderne. “Questo lavoro non è semplicemente una tecnica – scrisse la Nightingale -, ma un sapere che coinvolge anima, mente e immaginazione”.

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De LucaGiornata internazionale dell’infermiere: un ringraziamento a tutto il personale sanitario per il coraggio, l’impegno e la professionalità che stanno mettendo per vincere la guerra contro l’epidemia.

Il Papa: “Siete i santi della porta accanto” “Voi infermieri e infermiere – e penso anche alle ostetriche – siete vicini alle persone nei momenti cruciali della loro esistenza, la nascita e la morte, la malattia e la guarigione, per aiutarle a superare le situazioni piu’ traumatiche. A volte vi trovate accanto a loro mentre stanno morendo, donando conforto e sollievo negli ultimi istanti. Per questa vostra dedizione, voi siete tra i ‘santi della porta accanto'”. Cosi’ il Papa nel Messaggio per la Giornata Internazionale dell’Infermiere. “Grazie per questo vostro servizio all’umanita’!”, afferma.

Il messaggio di gratitudine parte anche dalla redazione di Positanonews, nei confronti di coloro che hanno rischiato e rischiano tutt’ora di mettere a repentaglio la propria salute e quella dei propri cari per difendere un popolo piegato in due da un’emergenza sanitaria senza precedenti. 

Commenti

Translate »