Quantcast

Minacce a Silvia Romano: “Ridacci i soldi del riscatto”, ma lo scrivono all’assitente del rapper di Meta Anastasio

Ieri è tornata in Italia Silvia Romano, la volontaria rapita 18 mesi fa in un villaggio del Kenya e  liberata in una zona non lontana dalla capitale della Somalia. Innumerevoli i messaggi, sia di amore che odio, che le sono giunti sui social. Ma si tratta di un caso di omonimia che riguarda l’assistente di Anastasio, rapper di Meta, in Penisola sorrentina, vincitore di X Factor, che ha postato un video con la sua amica Silvia per commentare quanto è accaduto.

Da due giorni, da quando Silvia Romano è stata liberata, tantissimi messaggi arrivano alla ragazza sul suo profilo Instagram. “Libera”, un messaggio ricorrente con cuori e arcobaleni. Ma anche messaggi del genere “ridacci i soldi del riscatto”. Centinaia di messaggi, che hanno portato il rapper e la sua assistente, ieri, a postare nelle storie un video per dire: “Silvia Romano dopo quasi due anni di prigionia è stata liberata e noi ne siamo molto felici, ma secondo voi va a mettere una storia su Instagram? Riflettete. E smettete di seguire le storie di ItsSil perché non è quella Silvia Romano“.

Commenti

Translate »