Le rubriche di Positano News - Turismo

La Costiera amalfitana in onda sulla tv greca: Yiannis racconta la terra di Salerno – VIDEO

Le immagini di Salerno scorrono sulla tv greca: un uomo con le sue tre figlie fa da cicerone, illustra il Lungomare, parla della città durante il coronavirus, del periodo del lockdown, di questi giorni di ripresa. Una delle più seguite trasmissioni della rete nazionale greca Alphatv, che va in onda il sabato e la domenica, si collega in diretta con Salerno. Monica Trotta, per il quotidiano Il Mattino, ci riporta le parole di Yiannis Bakas, titolare del ristorante Mythos.

«La trasmissione, che è una delle più popolari della mattina nel fine settimana, ogni volta rintraccia alcuni greci che sono in giro per il mondo – racconta il ristoratore – Mi hanno contattato su Facebook ed abbiamo deciso di fare il collegamento prima dal mio locale di via Roma e poi ci siano trasferiti sul Lungomare. Ero insieme alle mie figlie Kleoniki, Nefeli e Artemis. Ho guidato i telespettatori lungo un percorso cittadino, siamo usciti dal locale di via Roma, abbiamo attraversato la strada e siamo arrivati sul Lungomare. Tutti da studio sono rimasti incantati dalle bellezze di Salerno. Ho raccontato come le regole per il coronavirus siano stringenti, che è obbligatorio l’uso della mascherina, che i controlli della polizia sono continui. Hanno potuto vedere in lontananza il porto, ho spiegato che da lì partono i traghetti per la Costiera Amalfitana e per Capri e che d’estate è molto comodo muoversi via mare. Bakas vive da venti anni a Salerno. Ha conosciuto in Grecia, nel suo ristorante a Preveza, la donna che sarebbe diventata sua moglie. Per amore di Carmelina si è trasferito a Salerno dove ha aperto due ristoranti dedicati alle pietanze greche. «Inevitabilmente si è parlato di coronavirus – dice il ristoratore – Ho raccontato come a Salerno i contagi siano stati pochi e che la situazione è stata tenuta sotto controllo grazie all’impegno del sindaco e del governatore. I salernitani e gli italiani in generale sono stati bravi, si sono comportati bene, come è avvenuto in Grecia del resto. Ho spiegato come l’Italia si stia riprendendo e che a Salerno stanno riaprendo tutte le attività».

Bakas ha raccontato anche la sua voglia di ricominciare. «Il colpo è stato forte perché abbiamo dovuto chiudere all’improvviso ma i costi fissi sono rimasti tutti in piedi – spiega – Il fitto, la luce, il gas, devo comunque pagarli nonostante il periodo di chiusura. I miei 25 dipendenti sono stati in cassa integrazione, ma non hanno ancora ricevuto nulla, forse qualcosa arriverà dalla prossima settimana. La stessa situazione della Grecia». Bakas ha riaperto i suoi ristoranti il 4 maggio per l’asporto, ieri la ripresa totale. «Naturalmente ho dovuto ridurre i posti all’interno – racconta il ristoratore – Nel locale di via Roma lavoro con un terzo dei tavoli, in quello di via Dalmazia con circa la metà. È anche una caffetteria, ma sta risentendo del fatto che la vicina cittadella giudiziaria non lavora a pieno ritmo, quindi il flusso dei clienti è diminuito. Ho riorganizzato i locali mettendo la segnaletica a terra che delinea gli spazi, tutti i tavoli sono distanziati. Ma l’importante è ripartire».

Intervista con Νίκος Μάνεσης su rete nazionale greca Alphatv del 16.05.20 #alphatv #skmanesis Σαββατοκύριακο με τον Μάνεση Vincenzo Napoli Vincenzo De Luca Comune di Salerno – Pagina ufficiale dell'Ente Regione Campania #covi̇d19 #greece #italy #mythos

Pubblicato da Mythos Ristorante Greco su Giovedì 21 maggio 2020

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »