Costiera Amalfitana tra i luoghi più sicuri per le vacanze. A Minori e Conca sentinelle per la sicurezza sulle spiagge, balneazione al via anche a Cetara

Reale: “A Minori sentinelle della sicurezza sulle spiagge saranno cittadini che hanno avuto crisi economica a causa del Covid. A 24 di loro daremo una borsa lavoro e saranno impegnati in servizi di accoglienza coordinati dai Covid Manager”.

Di Martino (Pres. Conferenza sindaci Costiera) : “Dopo ben 2112 tamponi preventivi e tutti risultati negativi, a Praiano e non solo faremo anche i test sierologici a tutti coloro i quali lavorano sul territorio. In questo modo andremo a mappare e tracciare chi è entrato eventualmente in contatto con il Coronavirus. Da noi la sicurezza non è slogan ma certezza”.

Frate (sindaco di Conca): “Giovani disoccupati per la sicurezza spiagge sotto la stretta osservazione del Comando dei Vigili Urbani e turnazioni. A Conca aperti i ristoranti”.

Della Monica (sindaco di Cetara): “Al via la balneazione. Anche le spiagge libere saranno a prenotazione e sotto il controllo del Comune”.

Ed intanto il New York Times indica la Costiera Amalfitana tra i 10 luoghi più sicuri al Mondo dove trascorrere le vacanze 2020.

“Abbiamo istituito a Minori i Covid Manager che coordineranno le sentinelle della sicurezza delle spiagge collaborando con le Forze dell’Ordine. Le sentinelle saranno cittadini di Minori che hanno avuto difficoltà lavorative per il Covid. Ben 24 di loro potranno beneficiare di una borsa lavoro di 600 euro e saranno impegnati in attività di accoglienza, di sicurezza, di mantenimento del distanziamento sociale sulle spiagge. L’operazione che stiamo mettendo in campo a Minori si chiama: “ANDIAMO OLTRE INSIEME…VIVI LA SPIAGGIA IN SICUREZZA” è il progetto che partirà per garantire la fruibilità della spiaggia in piena sicurezza e offrire un’opportunità di lavoro a chi ha avuto difficoltà lavorative a causa dell’emergenza Covid 19. Sono soddisfatto per aver coniugato con questo bando due esigenze prioritarie in questo particolare momento storico: il lavoro e la sicurezza.  Grazie all’ avviso pubblico 24 cittadini di Minori avranno la possibilità di beneficiare di questa borsa lavoro di 600 euro”. Lo ha annunciato Andrea Reale, sindaco di Minori. E’ un progetto davvero innovativo.

“L’iniziativa ideata e promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali presieduto da Maria Citro e dall’Assessore all’Ambiente Sergio Bonito, vuole essere una misura sociale che non abbia come obiettivo il mero assistenzialismo ma promuova la cultura del lavoro e la promozione e tutela del territorio. Le borse lavoro sono una risposta dell’Amministrazione Comunale alle molte famiglie in difficoltà a causa del Covid 19, e rappresentano altresì un sostegno psicosociale per arginare la frustrazione dell’inattività e il senso di inadeguatezza derivante dal richiedere prestazioni assistenziali. L’obiettivo della misura è duplice: garantire misure di sostegno al reddito e un ritorno di utilità sociale per tutta la comunità. In tale logica le borse lavoro seppur rappresentano per il beneficiario un’esperienza transitoria  restituiranno alla nostra Minori una testimonianza di impegno e resilienza”.

La Costiera riapre: stuart sulle spiagge, eventi sul modello “San Gennaro” con ingressi contingentati, distanziamento e segnaletica in termoplastica, dopo i tamponi anche i test sierologici a chi lavora sul territorio. Per il New York Times la Costiera Amalfitana, indenne e senza vittime, è tra i 10 luoghi più sicuri al mondo ed ecco il perché:

“Stiamo lavorando con grande impegno sulla sicurezza. I dati ci dicono che tra la metà di Giugno e l’inizio di Luglio apriranno molte attività e con loro stiamo cercando di portare avanti un grande lavoro al fine di garantire come sempre qualità e sicurezza ai turisti. Le spiagge si stanno adeguando sia private che libere. Ci sarà una app che consentirà le prenotazioni. Avremo accessi contingentati e una massiccia vigilanza con stuart, collaboratori civici e Forze dell’Ordine. Il meccanismo sarà esteso a tutta la ripresa dell’attività turistica. Sul modello San Gennaro  – ha dichiarato Giovanni Di Martino, sindaco di Praiano e Presidente della Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana, stiamo valutando la possibilità anche di eventi. Cosa è il modello San Gennaro? E’ quel modello innovativo che abbiamo messo in campo in questi giorni a Praiano in occasione della manifestazione religiosa dedicata a San Gennaro: ingressi controllati in piazza e contingentati su prenotazione, segnaletica in termoplastica per il distanziamento sociale, vigili urbani con termoscanner, panchine con distanziamento sociale garantito e posti a sedere sempre con distanziamento sociale. Si è trattato di un modello sperimentale forse adattato per la prima volta in Italia, che ha funzionato davvero bene e che potremmo replicare per lo svolgimento di altri eventi. Al riguardo però ci riserviamo una più attenta valutazione sulla base delle direttive del Governo. Puntiamo molto sulla sicurezza sanitaria e dunque dopo aver effettuato ben 2112 tamponi preventivi e tutti risultati negativi’, a Praiano e non solo faremo anche i test sierologici da far fare a tutti coloro i quali lavorano sul territorio. In questo modo andremo a mappare e tracciare chi è entrato eventualmente in contatto con il Coronavirus. Rafforzeremo la sicurezza sanitaria perché da noi la sicurezza non sarà slogan ma certezza in quanto i dati ci dicono che una delle località più frequentate del mondo, quale è la Costiera Amalfitana, con più presenze nazionali ed internazionali è uscita al momento indenne dall’emergenza sanitaria. Su queste basi crediamo di costruire la stagione turistica che non dovrà limitarsi all’Estate ma all’allargarsi anche all’Autunno ed all’Inverno”.

A Conca dei Marini in campo giovani disoccupati sotto stretta vigilanza del Comando dei Vigili Urbani e turnazioni per la spiaggia.

“I ristoranti sono aperti con il rispetto delle regole di sicurezza. A breve a Conca dei Marini aprirà la spiaggia con prenotazioni mediante  app. Il controllo sarà affidato a giovani disoccupati – ha affermato Gaetano Frate, sindaco di Conca dei Marini –  sotto la stretta vigilanza del Comando dei Vigili Urbani. Saranno previsti due turnazioni dalle 7 alle 12 e 30 e dalle 12 e 35 fino alle 18 con regolare sanificazione di tutto il necessario”.

A Cetara le spiagge libere saranno governate dal Comune.

“Si parte con la balneazione anche a Cetara – ha affermato Fortunato Della Monica, sindaco di Cetara – dove le spiagge libere saranno sotto il controllo del Comune, sistemati gli installi per il distanziamento sociale. Ora partiamo con la balneazione”.

Commenti

Translate »