Capri, collegamenti marittimi ridotti all’osso. Silvio Staiano: “Capri va rispettata. Siamo capresi o capre?”

Il grido d'allarme dal CEO di Capri Watch, Silvio Staiano, che fa emergere il problema collegamenti marittimi per l'isola azzurra. Arriva una mobilitazione dall'amministrazione comunale di Capri, con una lettera alla Regione Campania

“Che i sindaci agiscano per rendere civili e dignitosi gli orari. Così siamo la “Cenerentola” del Golfo. Guardate bene gli orari“. Con queste parole il patron di Capri Watch, Silvio Staiano, solleva il problema mobilità per l’isola azzurra. I mezzi attuali risultano tuttavia insufficienti a garantire la continuità territoriale di residenti e pendolari.

Siamo capresi o CAPRE? (cit. Sgarbi) – dice Staiano. Da Napoli ad Ischia 37 collegamenti. Da Napoli a Procida 18 collegamenti. Ed udite udite: Da Napoli a Capri 7 collegamenti appena al giorno: siamo AFRICA! VERGOGNA: Procida ha circa 10mila abitanti mentre Capri ne ha 15mila e nonostante ciò abbiamo soltanto 1/3 delle “corse” marittime al giorno previste per Procida? Ma come facciamo a permettere di farci mettere i piedi in testa? Ma noi siamo Capri! Siamo l’orgoglio dell’Italia e ci facciamo trattare così? E allora siamo CAPRE, CAPRE, CAPRE!”

Poi, il post in cui pubblica una lettera a coinvolgere tutti i diretti interessati in questa problematica, a partire dal Governatore De Luca, ai sindaci dell’Isola, al Com.te del Porto di Capri, alle forze dell’ordine ma – come dice Staiano – soprattutto ai cittadini capresi.

“CONDIVIDETE, SE D’ACCORDO.

Al Governatore De Luca, ai sindaci di Capri ed Anacapri.

All’Ammiraglio competente, al Com.te del Porto di Capri.

Ai Com.ti dei Carabinieri di Capri ed Anacapri, al dirigente della Polizia di Stato di Capri, al Com.te Guardia di Finanza di Capri,

e soprattutto ai cittadini dell’Isola Azzurra

CHIEDO

di applicare lo stesso impegno profuso da tutti voi a rinchiudere e farsi rinchiudere in casa per il C.virus e fare impedire che, ancora una volta, venga calpestato il Diritto alla mobilità costituzionalmente garantito e qui da noi violato e calpestato!

È vergognoso ed inaccettabile che, dopo oltre 2 settimane dalla riapertura, l’ultimo collegamento verso l’Isola abbia un orario indegno e vessatorio.

Con la complicità di tutti i destinatari si permette impunemente ed in Silenzio che a maggio 2020:

Da Sorrento per Capri l’ultima partenza è alle 13.50.

Da Napoli per Capri l’ultimo aliscafo è alle 16. E poi c’e l’ultimo collegamento: la lentissima nave alle 18.

Al peggio non c’è mai fine…come si fa a “tollerare” una inciviltà del genere??? E soprattutto come si fa a restare zitti, tranne pochi..?”

In tal senso, l’amministrazione comunale di Capri sembra essersi attivata con una lettera destinata alla Regione Campania. Più collegamenti via mare: questa la richiesta dei sindaci di Capri ed Anacapri, Marino Lembo e Alessandro Scoppa, al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e alla Direzione Generale per la Mobilità Regionale. Sulla tratta Capri-Napoli proposte quattro navi, la prima alle 5.30, la prima e l’ultima alle 16.30. Per i collegamenti veloci, cinque le partenze suggerite, la prima alle 6.50 e l’ultima alle 17.05. Nuovo quadro orario proposto anche per Napoli-Capri, con quattro corse in nave, la prima alle 5.30 e l’ultima alle 18, via Sorrento. Per gli aliscafi suggeriti invece cinque collegamenti, con prima partenza alle 7 e l’ultima alle 19. Solo due le navi proposte per la tratta Capri-Sorrento, la prima alle 7.05 e la seconda alle 14. Cinque le corse suggerite sulla stessa tratta per gli aliscafi, con prima partenza alle 8 e l’ultima alle 17.15, con proseguimento per Castellammare di Stabia. Infine, per la tratta Sorrento-Capri in nave, proposte tre corse, la prima alle 9.30 e l’ultima alle 19.15. I collegamenti veloci suggeriti sono invece cinque: il primo alle 7.15 il primo e l’ultimo alle 16.45.

Idea che il CEO di Capri Watch stigmatizza: “Un’attivazione un po’ debole, sinceramente.”

orari capri
Orari dei collegamenti marittimi

silvio staiano capri watch
Silvio Staiano, CEO di Capri Watch

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »