Le rubriche di Positano News - Turismo

Campania da esempio per il mondo, si torna al mare: ecco come lo racconta il New York Times

Ancora apprezzamenti dai media mondiali, dopo la Costiera amalfitana e Positano covid-free

Maria Rosaria Ferrara, per il quotidiano Il Mattino, riporta l’articolo del noto giornale americano che racconta agli statunitensi come la Campania sta vivendo il ritorno in spiaggia, gestito in maniera esemplare dagli stabilimenti della Costa di Amalfi, Sorrento, Capri e Napoli. «Back to the beaches» scrive il New York Times, e in prima pagina, sotto la testata più famosa al mondo, campeggia una foto della spiaggia di Varcaturo. Ebbene sì, il quotidiano americano ha dedicato un reportage al litorale giuglianese. Un lungo articolo apparso prima sul cartaceo e poi online che spiega come gli italiani stanno ritornando al mare dopo il lockdown. Dall’altra parte del mondo sembra dunque ci sia voglia d’Italia e di Campania. Ma anche di capire come il Paese, tra i più colpiti dalla pandemia, ne stia venendo fuori e come gli italiani stiano vivendo questo assaggio d’estate con la riapertura degli stabilimenti balneari.

L’inviato americano, Jason Horowitz, sceglie dunque la spiaggia di Varcaturo per raccontare come gli italiani si stanno preparando a riaccogliere i turisti sulle spiagge durante l’emergenza coronavirus, nonostante le incertezze sulla stagione estiva siano ancora tante. «L’Italia conta sulla potenza economicamente riparatrice delle sue spiagge e dei suoi mari: il turismo si legge nell’articolo – rappresenta il 13% del Pil dell’Italia e di questo il 40% proviene dall’attività balneare. I proprietari dei beach club sperano che i turisti stranieri spenderanno tempo e denaro nel loro Paese quando le frontiere riapriranno a giugno. Ma nel frattempo, sono gli italiani che devono imparare a prendere il sole». Nel reportage il cronista raccoglie le dichiarazioni di Salvatore Trinchillo, titolare del lido Varca d’Oro, nonché vicepresidente del sindacato italiano dei balneari. Il giornalista spiega come Trinchillo abbia bocciato sin da subito l’idea dei cubi in plexiglass per garantire il distanziamento sociale: «Trasformano i bagnanti in polli da rosticceria». Che fare allora? I protocolli del ministero sono stati osservati lasciando più spazio tra un ombrellone e l’altro. Trinchillo spiega poi la fortuna che ha il litorale domitio, a differenza della costiera amalfitana ad esempio, grazie alle ampie spiagge che si ritrova. «Sono gelosi di noi» dice con una battuta, riferendosi agli altri stabilimenti della Campania che hanno difficoltà a mantenere le distanze. Horowitz descrive anche il modo in cui le persone sostano nell’area food: tutti indossano le mascherine al bar, chi vuole mangiare, invece, deve sottoporsi al termoscanner. Non manca poi un passaggio sul lanciafiamme di De Luca che viene definito «il governatore, forse più noto durante l’epidemia».

Ma qualche «anomalia» la nota l’inviato. Mentre è in spiaggia, arrivano dei cavalli che passeggiano sulla riva e il giornalista raccoglie la lamentela della signora Lina che li invita ad andare via. Infine l’articolo spiega le difficoltà di ordine pubblico derivanti dagli assembramenti. «Da quando l’Italia ha alleggerito il suo blocco si legge – i sindaci hanno lottato con folle attratte da bar di recente riapertura, ma anche dalle spiagge. Per evitare gli assembramenti il governo ha proposto un esercito volontario di assistenti civici, probabilmente composto dai beneficiari di sussidi di disoccupazione del paese. Non avrebbero alcun potere reale, ma otterrebbero giacche dall’aspetto ufficiale». Col trascorrere della giornata tra famiglie che «prendono salumi avvolti in carta stagnola» e i commenti dei bagnanti sui chili presi in quarantena – «Tutti sono un po’ più paffuti» – Horowitz segue un bagnino che controlla gli eventuali assembramenti. E nel chiacchierare con chi è in spiaggia, Enza gli dice: «Senti quest’aria, annusa il mare». «It’s freedom».

La Campania indicata ancora una volta come esempio dai media internazionali – scrive il Governatore campano Vincenzo De Luca. Dopo aver inserito la Costiera Amalfitana tra le 10 mete globali da cui il turismo può ripartire in sicurezza, il New York Times, il più importante quotidiano al mondo, parla della riapertura della stagione balneare in Italia e lo fa con un ampio servizio a partire dalla spiaggia di Varcaturo.
“Campania Sicura”.

Commenti

Translate »