Vico Equense. Virale la poesia di Alessandra Dagostini alla paterna Bergamo

Più informazioni su

Vico Equense.  Martoriata dal Coronavirus Covid-19 Bergamo soffre e noi le siamo vicini . La poetessa Vicana Alessandra Dagostini, nata da padre bergamasco, originario di Gazzaniga, omaggia, con una commovente poesia, la sua Bergamo, affinché la città continui a stringere i denti e possa ritornare presto a rinascere. La poesia intitolata “Sóta la sènder brasca” (“Sotto la cenere brace”), riprende nel titolo un noto proverbio sulla tradizionale tenacia della razza bergamasca. La poesia è stata molto apprezzata nella città ferita ed è stata pubblicata sul giornale “L’Eco di Bergamo”.

Sóta la sènder brasca

Si ridestano le macabre danze
dai loro affreschi di morte
e il pianto degli innocenti ingrossa le acque del Serio.
Non piegarti Bergamo
alla falce nera che ti miete strappando ammassi di bare
alle paterne mura.
Rialzati, fiera città,
e combatti il dolore
che ti riduce in cenere.
Tornerà a infiammarsi
di nero e d’azzurro
il tuo cielo.
Sóta la sènder brasca.
E ancora ti schiuderai
come la più bella e antica gemma di primavera sul ramo.
Alessandra Dagostini, 25/03/2020

Più informazioni su

Commenti

Translate »