Piano di Sorrento. La bellissima riflessione di Don Salvatore Iaccarino: “La Chiesa siamo noi”

Riportiamo la riflessione di Don Salvatore Iaccarino, condivisa dalla pagina dell’Arciconfraternita Morte e Orazione di Piano di Sorrento, e che vi invitiamo a leggere e riflettere con attenzione.
Molto spesso diciamo di andare in chiesa per ricevere aiuto, grazie, consolazione, e dimentichiamo di essere noi la chiesa, che Cristo dimora nelle sue membra e che la chiesa non è al di fuori né al di sopra di noi: noi siamo in Cristo e Cristo è in noi” (A. Schmemann).
È da ieri sera che rifletto su questa citazione trovata in un testo di teologia mentre profitto del tempo per studiare. Come riprenderemo le nostre attività dopo il Coronavirus? È una domanda che mi pongo ripetutamente. Forse avremo due strade: ritornare a fare tutto come si è sempre fatto o ritornare a farlo in un modo completamente RInnovato, anzi RIsorto. Credo sia questo il più grande atto di fede che Dio stia chiedendo a noi cristiani: non replicare incessantemente la nostra quotidianità prima del Coronavirus, non ricominciare da dove abbiamo lasciato, come se nulla fosse accaduto, di riorganizzarci per mandare avanti ogni attività come se niente fosse, ma lasciarci interrogare da questo tempo per ascoltare i segni della voce dello Spirito che sempre guida la sua Chiesa, più che i nostri ragionamenti o abilità.
Torneremo a RI-scoprire come la nostra Fede nasce e si alimenta dall’incontro personale (con Lui); e poi anche dalle mille belle attività o aggregazioni che possiamo fare?
Torneremo a RI-scoprire che la Chiesa (che tanto ci manca ora) non è solo un luogo fisico in cui andare; ma siamo noi? Torneremo a RI-scoprire che la cosa più bella è che Cristo dimora in noi, perché noi siamo suoi?
E allora sì…sarà la RIsurrezione!”.

 

Commenti

Translate »