Quantcast

La voce del sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto in diretta Instagram con il senatore Matteo Renzi

L’avv. Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano, è stato ospite della diretta Instagram del leader di Italia Viva Matteo Renzi. Un momento in cui si è posta l’attenzione sul Sud, in particolare sulla Campania e il vasto mondo del turismo. Il sindaco, infatti, dopo aver descritto la situazione attuale della sua città, ha voluto sottolineare tre aspetti fondamentali: cultura, bellezza e identità di un popolo. Ercolano, con i suoi 55mila abitanti, fino all’anno scorso registrava circa 1 milione e mezzo di turisti, che decidevano di visitare il Parco Archeologico degli Scavi per poi dirigersi sulla vetta del Vesuvio, lì dove si rimane sopraffatti per l’incantevole panorama, circondati dal giallo della ginestra.
Attorno al turismo si è creato non solo un indotto economico, ma anche sociale. Negli ultimi anni, infatti, grazie alle innumerevoli richieste di soggiorno da parte di turisti che richiedevano di poter alloggiare ad Ercolano, così da rivivere in prima persona l’Herculaneum Experience, c’è stato un incremento di Bed & Breakfast, passando da 300 posti letto a ben 2mila posti e più. Ora, la forza e l’impegno di chi si è prodigato per contribuire al servizio di ricezione, si ritrova completamente fermo e privo di ogni minima certezza di ripresa. A tal punto, Buonajuto afferma che è necessario continuare ad investire in turismo, sempre però con la base di una forte cultura e grande spirito di legalità.
Durante i giorni di quarantena, il sindaco, per affrontare nel migliore dei modi il nemico invisibile di cui siamo stati colpiti, ha dovuto applicare delle misure alquanto restrittive, come la turnazione per poter andare a fare la spesa in base alla lettera del cognome. Questo perché, nonostante un generale rispetto da parte dei cittadini delle varie direttive imposte, comunque si notavano comportamenti che andavano al di là della sana coscienza. Ora, grazie a questi interventi, il numero dei positivi al coronavirus è diminuito in maniera evidente e si sono, per fortuna, evitati ulteriori contagi.
Quest’anno, vista la difficoltà di viaggiare e recarsi in altri Paesi, cogliamo l’occasione per visitare i nostri meravigliosi posti, conoscere la storia dei luoghi a noi vicini, così da poter contribuire alla ripresa del nostro territorio.

Commenti

Translate »