Quantcast

Cultura a pagamento: Franceschini pensa a una piattaforma come Netflix

Franceschini, pensiamo a una Netflix della cultura

Su Rai3, ragioniamo su piattaforma che offra cultura a pagamento

In queste settimane di lockdown, ha aggiunto il ministro, “si è capita fino in fondo la potenzialità enorme del web per la diffusione dei contenuti culturali, c’è stato un esplodere di creatività”, ed è proprio questa la base di partenza per sviluppare un progetto più strutturato.

“Il turismo vale il 13% del Pil ed è un settore sul quale l’emergenza coronavirus ha avuto un impatto enorme: ci vorrà del tempo prima che il turismo internazionale torni in Italia, ma difficilmente questa estate i turisti italiani andranno in giro per il mondo, dobbiamo quindi lavorare sul turismo interno, italiano, di prossimità”. E’ partendo da questa consapevolezza, ha annunciato Franceschini, che “nel prossimo decreto ci saranno incentivi seri per le imprese del turismo”. Ma il governo – ha detto il ministro nel suo intervento ad ‘Aspettando le parole’ su Rai3 – sta anche “lavorando ad un incentivo per le famiglie di reddito medio basso per andare in vacanza, in modo da aiutare le persone ad andare in giro per l’Italia”. “Saranno quindi vacanze sovraniste?”, ha chiesto sorridendo Massimo Gramellini. “Saranno vacanza italiane”, la risposta del ministro.

ANSA

Commenti

Translate »