Castellammare di Stabia. Altri due stabiesi positivi, si tratta di un’infermiera 46enne ed un 70enne. Sale a 21 il numero dei contagiati

Riportiamo il comunicato del sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino:

L’Asl e la Protezione Civile della Regione Campania ci hanno comunicato che altri due cittadini stabiesi sono positivi al coronavirus (Covid-19): si tratta di un’infermiera di 46 anni e di un 70enne, entrambi sottoposti nei giorni scorsi al tampone, il cui esito nelle ultime ore è risultato positivo. I due pazienti sono in isolamento domiciliare insieme ai rispettivi nuclei familiari e ad entrambi va il mio in bocca al lupo per una pronta guarigione. Sale a 21, pertanto, il numero dei cittadini contagiati dal Covid-19: 16 sono tuttora positivi, 3 sono deceduti.

E nel frattempo accolgo con gioia la notizia che, dopo la maestra della scuola di Torre del Greco, un altro paziente ricoverato in ospedale è perfettamente guarito. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i medici e gli operatori sanitari che hanno contribuito a questo risultato e che stanno lavorando in prima linea in questa battaglia, senza sosta, mettendo a rischio anche la propria salute per salvare le vite umane. Restano 138, inoltre, i cittadini in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva, identificabili come casi sospetti oppure come persone venute a contatto con pazienti positivi o con altri casi sospetti in attesa dell’esito del tampone.

Nella serata di ieri, intanto, i carabinieri della stazione di Castellammare sono intervenuti in un’abitazione del quartiere Ponte Persica dalla quale provenivano schiamazzi e musica ad alto volume: in corso c’era una festa di compleanno di una 16enne, celebrata insieme ad altri 7 familiari in violazione delle disposizioni normative anticontagio. Le persone identificate sono state sanzionate amministrativamente e segnalate all’Asl. Ringrazio le forze dell’ordine per il grande lavoro che stanno svolgendo per la tutela della salute pubblica e il controllo del territorio. I furbetti non la passeranno liscia, continueremo ad essere intransigenti e non faremo sconti a nessuno. In questa fase sono necessarie misure sempre più drastiche. I sacrifici di oggi ci consentiranno di uscire prima di casa e di vincere presto questa sfida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »