Capitani per l’Italia: Del Piero, Maldini, Totti e Zanetti uniti in una diretta.

Insieme hanno vinto tutto in più di 3mila partite giocate. Ma una cosa soprattutto li accomuna: la fascia da capitano. Alessandro Del Piero, Paolo Maldini, Francesco Totti e Javier Zanetti: quattro bandiere del nostro calcio, quattro capitani collegati in diretta. Hanno provato a spiegare perché, in quest’emergenza che ci costringe a stare lontani, l’arma vincente è lo spirito di squadra.

Maldini: “Niente personalismi, pensiamo al bene comune”

“Lo sport mi ha insegnato proprio quello che diceva Papa Francesco: lo spirito di squadra. Non pensare solo a sé stessi, ma al bene comune. In un momento come quello che sta vivendo il nostro Paese, bisogna evitare personalismi e pensare al bene comune”.

Zanetti: “Servono resilienza e generosità”

“In un momento così complicato lo spirito di squadra è fondamentale, così come la resilienza e la generosità, essere sempre l’uno a disposizione per l’altro. Siamo una squadra molto grande, siamo un Paese intero che sta lottando contro questo virus: serve unità da parte di tutti”.

Totti: “Adottiamo uno spirito di squadra”

“Calpestare quel rettangolo verde è sempre stato il mio sogno fin da bambino. Ho cercato sempre di dare il 100%, ma questo gioco non è fatto di singoli, ma è composto da un gruppo che si aiuta per dare il massimo. È questo lo spirito da adottare per risolvere questa situazione nel migliore dei modi”.

Del Piero: “Lo sport è vita”

“Lo sport per me è vita. È ciò a cui mi sono sempre dedicato con passione, è il luogo in cui ho trovato gli equilibri per vivere in gruppo, con persone che ti stanno simpatiche e con altre che ti stanno antipatiche. Devi sempre rispettare delle regole e prendere delle decisioni, belle e brutte. Essere consapevole che fai parte di una squadra e di un progetto più grande di te stesso. Fai tanti sacrifici e li fai fare alle persone che vivono attorno a te. Se vivi lo sport con questa completezza, ti accorgi che ci sono tante dinamiche nello sport che puoi ritrovare nella vita comune”.

Commenti

Translate »