Amalfi. La croce di lumini sulla scala del Duomo, uno dei simboli di questa Settimana Santa 2020

Amalfi. E’ una Settimana Santa diversa quella del 2020, la Settimana Santa ai tempi del Coronavirus. Sicuramente resterà nella storia perché vissuta in modo diverso, senza i riti che ci legano alle tradizioni dei nostri padri, ai simboli che ci aiutano a rivivere la Passione e Morte di Nostro Signore. Ed anche Amalfi questa sera di Giovedì Santo è vuota e silenziosa, non ci sono i tradizionali incappucciati delle processioni, non ci sono i battenti. Per strada non c’è nessuno. Ma un simbolo forte ed un richiamo alla sacralità di questo giovedì e di questo venerdì santo, di questa notte di lacrime e dolore, c’è ed è stato posto proprio in quello che è il cuore della città: il magnifico Duomo. Il centro della religiosità cittadina. E sulla lunga gradinata che conduce al suo ingresso sono stati accesi dei lumini a disegnare una croce. Rossa come il sangue di Cristo. Un’immagine che fa rabbrividire e che sarà da custodire gelosamente a ricordarci il Giovedì Santo 2020 ai tempi della pandemia.

Amalfi

Commenti

Translate »