Quantcast

Addetti alle pulizie negli ospedali salernitani in protesta: “Non abbiamo protezioni”

Sono sul piede di guerra gli addetti alle pulizie degli ospedali salernitani. Lamentano – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – carenze di dispositivi di protezione individuale, ricambi di tute, spazi idonei per il ricambio. «Rimangono alcune difficoltà oggettive e strutturali come, in primis – evidenzia la segretaria generale della Filcams Cgil Salerno Maria Rosaria Nappa – i locali spogliatoio, che abbiamo sempre denunciato essere inadeguati (Mercato San Severino, Sapri, Oliveto Citra sono tra i peggiori). Non si può più tollerare che oltre 30 lavoratori occupino una stanza di pochi metri quadri, in alcuni casi senza possibilità di una doccia. Questi sono esattamente i comportamenti rischiosi».

Commenti

Translate »