Sanzionati quattro ragazzi di Erchie che, eludendo le norme del Governo, si sono riuniti per una partita di Risiko

Più informazioni su

L’obbligo di restare in casa e di uscire solo per motivi di comprovata necessità non viene, purtroppo, rispettato da tutti. E’ quello che è accaduto ad Erchie, la piccola frazione di  Maiori, dove quattro ragazzi ventenni, forse stanchi di stare al sicuro delle proprie abitazioni, nella notte hanno deciso di contravvenire alle norme dettate dal Governo finalizzate al contenimento del rischio di contagio da Coronavirus e si sono dati appuntamento davanti ad un bar chiuso. Lì si sono seduti intorno ad un tavolino, hanno cacciato fuori la scatola del famoso “Risiko” ed hanno iniziato la partita. Forse avranno pensato che nessuno li avrebbe mai scoperti data l’ora tarda ed essendo il borgo piccolissimo. Ma si sbagliavano perché una pattuglia di Carabinieri che stava controllando il territorio si è accorta dei quattro giovani e li ha rispediti nelle proprie case non prima di averli multati con la sanzione minima di 400 euro ciascuno. Ci auguriamo che la lezione sia servita a questi quattro giovani e serva da monito a chiunque decidesse di contravvenire al periodo di isolamento uscendo di casa senza un reale motivo.

Più informazioni su

Commenti

Translate »