Roberto Vitiello: “Porterò i miei bimbi ad abbracciare i nonni”.

Capitan Vitiello, colui che conta più presenze nella squadra delle Vespe, ha parlato della sua quarantena tra famiglia ed allenamenti. Contento di poter trascorrere dei bei momenti con i figli piccoli con giochi, disegni e musica, il giocatore ha anche dichiarato di sentirsi spesso con la squadra tramite una chat di gruppo e di esercitarsi a corpo libero con l’ausilio del collegamento col preparatore atletico, attraverso Skype. C’è una cosa che, però, preme tanto al giocatore: “appena tutto sarà finito, porterò i miei bimbi ad abbracciare i nonni.”

Commenti

Translate »