Ravello si arrocca contro il Coronavirus. Sammarco 88 anni torna da Londra. Di Martino. “Paese sotto controllo. Mi preoccupa il dopo per le fasce deboli”

Ravello , Costiera amalfitana. La Città della Musica si arrocca come all’epoca dell’Antica Repubblica Marinara d’ Amalfi . Nel piccolo paese della provincia di Salerno c’è una grande storia, ma anche grandi personaggi come Salvatore Sammarco, che a 88 anni, ha fatto il giro del mondo dal Milimangiaro , all’India, fino a Petra e l’ Egitto, ma si è trovato durante l’emergenza coronavirus e con l’amico Gambardella ha fatto il giro del Mediterraneo perchè nessuno voleva accettare le imbarcazioni italiane, solo in Inghilterra a Londra è stato possibile, con l’aiuto di tanti, poter organizzarsi per tornare a casa, dopo aver avvisato come per legge, insomma un romanzo.

Ma come stanno le cose a Ravello? “Il Paese è sotto controllo, grazie alla collaborazione di tutti che ringrazio ” La Città della Musica paese modello per il contenimento del Coronavirus Covid-19. Il COC al lavoro tutti i giorni, gli isolati, sistemati nelle case vacanze, monitorati continuamente. Qui in Costiera amalfitana comunque gli isolati in quarantena, come per legge, perchè sono rientrati da altri paesi, non sono molti, circa una ventina per Comune medio ( Amalfi, Positano, Minori , Maiori ) probabilmente di meno per gli altri ( Praiano, Cetara ), qui sono monitorati rigorosamente .

Cosa pensi che succederà dopo? “Per il turismo bisognerà aspettare la fine di questa emergenza per l’epidemia, sarà una stagione turistica monca, considerando che l’emergenza è mondiale bisognerà vedere in prospettiva futura cosa fare . Mi preoccupo molto per le fasce deboli che si troveranno in enorme difficoltà e ci vorrà uno sforzo di solidarietà da parte di tutti, aspettiamo una settimana e magari chiederò un incontro con gli altri sindaci”

Commenti

Translate »