Ravello. La lettera di Francesco Di Lieto: “Se non vuoi fare male non fare mai bene”

Ravello, Costiera Amalfitana. La lettera di Francesco Di Lieto: “Se non vuoi fare male non fare mai bene”. E’ questo il proverbio che, a prima “dicitura” mi ha lasciato perplesso in quanto conoscevo un altro proverbio il quale recita:” FAI BENE E SCORDATI, FAI MALE E RICORDATI”.

Ma, a ben pensarci, credo che sia giusto ritenere che i due proverbi sono uguali ovvero sono la doppia faccia della stessa medaglia.

Mi sono venuti in mente questi proverbi apprendendo, dai fatti di politica recenti che la Germania, in primis, in questo momento particolarmente delicato per il nostro paese e, purtroppo non solo il nostro, sembra insensibile ai problemi contingenti benchè noi abbiamo sempre dato prova di serietà, correttezza e capacità di ripresa.

Così qualcuno ha pensato che, non noi forse, ma sicuramente atri paesi europei, potrebbero ricordare alla Germania i danni da loro subiti durante l’ultimo conflitto mondiale e non ripianati, per una guerra da loro innescata, visto che dal conflitto ne sono usciti perdenti.

In questo caso e, purtroppo non solo in questo, trovano, a mio avviso, piena rispondenza ambedue i proverbi innanzi menzionati in quanto è del genere umano dimenticarsi di chi, nel nostro momento di bisogno, ci è stato vicino con tutte le sue energie per essere ricambiato inaspettatamente……

Pertanto, a quei pochi nostalgici che ancora credono  nella giustizia sociale, nel sentimento di riconoscimento ecc., sicuramente belle parole, vorrei far presente che queste sono cose che non fanno parte di questo mondo forse……

Francesco Di Lieto

Commenti

Translate »