Positanonews unico giornale registrato a Positano. Per difendersi dalle Fake News e un’informazione responsabile controllate le fonti e segnalatecele

Più informazioni su

Positanonews è l’unico giornale online registrato in Tribunale a Positano, il  primo “giornale online nativo locale”  della Terra delle Sirene, le Due Costiere , nato nel lontano 2005 quando solo in grossi capoluoghi di provincia in Campania e in Italia c’era qualche giornale, un po di esperienza c’è… A dirigerlo l’avvocato Michele Cinque giornalista con esperienza ultre trentacinquenne che va dai quotidiani locali, come Golfo, È Costiera, Agorà, Metropolis, a nazionali dal Mattino, al Corriere all’espressione, gruppo Repubblica, La Stampa oltre a attività di formazione che van dai social networking al turismo, con lavori con l’azienda di Soggiorno e Turismo di Positano, Ravello e altro ancora.

L’iscrizione al Tribunale di Salerno n. 6/2005 e all’albo dei giornalisti pubblicisti di Roma 090636  e appartenenza all’ordine della Campania sono una tutela per il lettore verso le fake news. In questo momento di infodemia e di i pazzi mento della comunicazione che è caratteristica anche della confusione durante il coronavirus Covid-19 bisogna affidarsi a strumenti responsabili e che si assumino tale responsabilità, verso la legge. È solo un primo passo per una informazione “responsabile” , questo non significa che non si facciano errori , ma che un giornale registrato ha la responsabilità di controllarli e di rettificarli. In ogni caso i lettori devono abituarsi a fare il check fact, ancora più grave è la diffusione delle informazioni via whatsapp con video, stampati, sono per la stragrande maggioranza fake news. Per le informazioni sulla salute e sul coronavirus in particolare  bisogna ricordarsi che in campo sanitario  bisogna affidarsi alle linee guida del Ministero della Salute, L’OMS e ai consigli dei MEDICI.

Liberi di consultare blog, post su Facebook, Instagram, video whatsapp o tik Tok, ma, per vostra garanzia, sarebbe meglio preferire chi si assume la responsabilità e ci mette la faccia ed ha l’obbligo di garantire i lettori e di comunicare nel modo migliore intervenendo a correggere anche i propri errori responsabilmente.

Ci sono tanti che ci hanno provato a imitare, nello stile, nei contenuti, nella linea editoriale, hanno copiato il modello, lo hanno storpiato, siti nati addirittura per farci il verso, tutto questo però dovrebbe essere intollerabile in questo periodo di coronavirus.

Ma i lettori hanno gli strumenti per verificare le fonti. Gli errori fanno parte della vita, ma qualche requisito che li riduca può essere individuato . La storia di un giornale è già un passo, e quella c’è, la responsabilità di essere testata giornalistica, l’unica su questo territorio, pure.

Questo non garantisce che non vi siano errori, ma garantisce l’utente / lettore che dall’altra parte c’è chi si è assunto, giornalisticamente parlando, una responsabilità vero il cittadino al quale vuole dare il servizio dell’informazione.

Per sapere se un sito è registrato bisogna vedere in fondo al sito stesso. Ci deve essere scritto obbligatoriamente, nome della testata,  sede , iscrizione al Tribunale, con numero e anno, nome del direttore responsabile.

PER DIFENDERSI DALLE FAKE NEWS COMINCIATE A CONTROLLARE LE FONTI. INTANTO CHI E’ REGISTRATO PUO’ CHIAMARSI GIORNALE ED HA UN DIRETTORE RESPONSABILE. E QUESTO LO DICE LA LEGGE..

Per difendersi dalla Fake news, che sono tante per cui ci possiamo incappare dalla Costiera amalfitana alla Penisola Sorrentina , segnalatecele a direttore@positanonews.it e whatsapp 3381830438

Più informazioni su

Commenti

Translate »