Furore, Enpa Costa d’Amalfi mette in salvo caprette non registrate

Il coronavirus non ferma le attività della sezione costiera dell'Enpa

Operazione domenicale dei volontari dell’Enpa Costa d’Amalfi con un intervento a Furore, dove hanno salvato delle caprette non registrate, che vagavano nei pressi del paese del Fiordo. “Nella giornata di oggi (ieri, ndr) – ci spiega l’Associazione, coordinata dal presidente Benedetto Amatosiamo intervenuti per mettere in salvo 13 caprette, allertati da passanti, ci siamo recati sul posto, precisamente sulla SS Amalfitana, tra il Fiordo e la Praia. Le caprette invadevano la strada mettendo a rischio la loro vita e quella dei veicoli in transito. Al controllo non si evidenziava nessun identificativo che potesse farle risalire a un proprietario. In seguito abbiamo provveduto alla loro messa in sicurezza, riportandole nel luogo in cui si trovano attualmente.”

furore enpa costa d'amalfi caprette

“Quello che abbiamo potuto constatare – specifica la sezione costiera dell’Ente Nazionale Protezione Animali – è che purtroppo, non si trovano in un posto adatto ai loro fabbisogni, quindi, quanto prima, provvederemo a segnalare al Sindaco di competenza del territorio di Furore, il quale dovrà trovare una sistemazione consona. Alla medesima segnalazione sarà aggiunta, da parte della nostra Associazione, la volontà di renderci disponibili ad adottare e a prendercene cura.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »