De Luca fa ordinanza “A casa anche dopo Pasqua” ECCO L’ATTO

Napoli De Luca fa ordinanza “A casa anche dopo Pasqua” ECCO L’ATTO Non si potrà uscire dalle proprie abitazioni, «residenza, domicilio o dimora nella quale ci si trovi» fino al prossimo 14 aprile. Con un’ordinanza pubblicata sul Burc, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha prorogato fino al 14 aprile 2020 su tutto il territorio regionale i ‘divietì in corso per il contenimento del coronavirus. Sono ammessi esclusivamente spostamenti temporanei e individuali, «motivati da comprovate esigenze lavorative per le attività consentite, ovvero per situazioni di necessità o motivi di salute. È consentita la presenza di un accompagnatore nel caso di spostamento per motivi di salute, se lo stato di salute del paziente ne imponga la necessità. Non è consentita l’attività sportiva, ludica o ricreativa all’aperto in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Per i trasgressori è previsto l’obbligo di segnalazione al Dipartimento di prevenzione dell’Asl e la misura dell’isolamento fiduciario nella propria abitazione per per 14 giorni, »con obbligo di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza«.

CLICCA QUI PER ordinanza n 23 del 25 marzo 2020

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »