Le rubriche di Positano News - Turismo

Costa d’Amalfi, l’appello di Gianluca Mansi ai rappresentanti Pd: “Non possiamo rimanere soli”

Il portavoce del gruppo Pd Costa d’Amalfi scrive ai rappresentanti nell'istituzioni, sui problemi economici causati dall'emergenza coronavirus

Il portavoce dei coordinatori del Partito Democratico della Costiera Amalfitana, Gianluca Mansi, ha inviato un appello a parlamentari e consiglieri regionali, per chiedere supporto in questa emergenza, che rischia inevitabilmente di fare enormi danni al settore turistico sul nostro territorio, colpendo i lavoratori stagionali. “Ho appena inoltrato a nostri rappresentanti nelle Istituzioni questa lettera – scrive su Facebook Mansi, consigliere comunale di Ravellocome portavoce del gruppo Pd Costa d’Amalfi, ma soprattutto come uomo di questa Terra. Non possiamo rimanere soli, la nostra amata Costiera merita di stringersi forte. E merita sostegno e attenzione in questo momento d’emergenza.” Ecco il testo integrale della lettera:

Carissimi Onorevoli Parlamentari
Carissimi Consiglieri Regionali
scrivo per sottoporre alcune problematiche sociali-economiche che emergono ed emergeranno a causa dell’emergenza Covidl9 sui territori che si caratterizzano per un’economia a carattere turistico come la nostra costiera amalfitana. Si tiene a specificare che l’appello non si vuole limitare al solo territorio della costiera amalfitana, eccellenza turistica campana, ma a tutte le realtà socio-economiche simili alle nostre, a cui va la nostra più completa vicinanza e solidarietà.
Vi è la necessità di segnalare che il comparto alberghiero ed extralberghiero non è tutelato nelle misure economiche attuali messe in campo dal governo che mirano a tutelare i cittadini italiani. Va da sé che le fasce più deboli, ossia i lavoratori del settore turistico e del relativo indotto, non hanno misure di sostegno.
Come ben saprete l’economia turistica vive di perenne stato precario.
Il tutto è incentrato sulla presenza dei visitatori che nei brevi soggiorni alloggiano e vivono il territorio scelto come meta di viaggio. L’attuale situazione di enorme incertezza e di chiusura delle nazioni, dovuta alla pandemia del covidI9, non permette più di fare previsioni di alcun tipo su ipotetiche presenze turistiche nei territori.
Sarà un anno difficilissimo per tutte le categorie che lavorano sui territori come il nostro.
Se non vi saranno misure cautelative sul piano sociale ed economico, saremo devastati.
Consapevole del momento di enorme difficoltà a cui ci sottopone l’emergenza sanitaria del covid19, si augura che possiate accogliere questo appello come azione di supporto all’azione di governo.

Commenti

Translate »