Costa d’Amalfi, denunciate quattro persone tra Maiori e Tramonti. Fermata una donna a Minori

In Costiera Amalfitana, continua la lotta ai trasgressori del decreto del Presidente del Consiglio Conte , che limitano gli spostamenti tra diversi territori comunali, per contrastare la diffusione del coronavirus. A Tramonti questa mattina sono state denunciate due persone provenienti dalla provincia di Roma. Gli agenti della Polizia locale hanno elevato sanzioni ai sensi del DL 19/2020 (sanzione da 400 a 3000€ aumentata di 1/3 perché commessa a bordo di un veicolo) alle due persone che hanno dichiarato di essere domiciliate a Tramonti. I due sono stati anche deferiti all’Autorità Giudiziaria per false dichiarazioni. Adesso rischiano la pena prevista dall’art. 495 CP da 1 a 6 anni di reclusione. Sono in atto attività di indagine da parte della Polizia Locale inerenti eventuali persone residenti a Tramonti che possano essere coinvolte nella vicenda.

Tra Maiori e Tramonti sono stati inoltre individuate due persone di Maiori, che hanno trascorso la notte in montagna. Dopo segnalazioni di residenti, che avevano avvistato delle luci, i Carabinieri della Stazione di Tramonti, i volontari della Pubblica Assistenza “I Colibrì” e la Protezione Civile di Maiori, si sono messi sulle tracce dei due amici e sono risaliti ai ragazzi, rintracciandoli attraverso un loro mezzo parcheggiato nel Demanio di Maiori: al ritorno dalla montagna li hanno attesi i militari, con la sanzione amministrativa minima prevista Decreto. Da prime notizie inoltre apprendiamo che questa mattina sul territorio di Minori è stata fermata una donna proveniente da Solofra che “passeggiava” in auto: sono intervenuti Polizia Municipale e i Carabinieri della Radiomobile di Amalfi, ma al momento non conosciamo quali sono stati i provvedimenti intrapresi contro la signora, che si è avventurata incoscientemente in Costa d’Amalfi.

Commenti

Translate »