Caldoro attacca De Luca e chiede il Commissario per il coronavirus

L’allarme del governatore scatena, dopo giorni di silenzio collaborativo per l’emergenza Coronavirus, le opposizioni. Tra il centrodestra che lancia l’istituzione di un commissario di protezione civile con poteri straordinari ai grillini che attaccano: «I numeri diffusi da De Luca sono smentiti dai dati della Protezione civile». Mentre la Lega ne approfitta per menare sciabolate all’ex sindaco di Salerno: «È il governo del Pd che snobba il governatore».
IL NODO
«Raccogliamo il grido di allarme del presidente della Regione: non lo sottovalutiamo ma lo consideriamo come una ammissione di debolezza di fronte alle difficoltà. Ma per rispondere a questa situazione riteniamo opportuno la nomina di un Commissario per l’emergenza che affianchi le istituzioni locali per rafforzare l’unità di crisi», attacca Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in consiglio regionale, scrive Pappalardo sul Mattino di Napoli . E sulla stessa linea si muove tutto il centrodestra: serve un commissario per gestire un’emergenza del genere e non può bastare un governatore che ha anche la delega alla Sanità.
Della stessa opinione anche il capogruppo azzurro Armando Cesaro che aggiunge: «De Luca, dopo aver accumulato solo annunci e ritardi, dopo aver mandato i nostri migliori medici e i nostri migliori infermieri allo sbaraglio, si è rivelato completamente inadeguato e con la sua lettera non sortirà alcun effetto. Se non quello di gettare ancora di più nello sconforto sanitari e cittadini. In Campania, giusto per far parlare i fatti: pochissimi tamponi e siamo ultimi in Italia per numero di prelievi». E così anche la collega azzurra Maria Grazia Di Scala: «Meraviglia che De Luca non abbia lanciato allarmi a tempo debito, agli inizi di febbraio. Adesso però servono risposte davvero concrete e tempestive, serve la piena disponibilità, in parte già data, delle strutture sanitarie private, servono tamponi a tappeto, e serve, come ha giustamente chiesto Caldoro, una struttura commissariale».
«Il governo Pd-M5S vanta numerosi campani, eppure la Regione Campania lo accusa di ignorare le richieste di aiuto, mettendo in pericolo la vita dei cittadini. È il suo Pd che snobba la Campania: nessuno show del governatore può cancellare la realtà», attaccano invece i parlamentari campani della Lega.
I GRILLINI
A difendere il governo ecco invece i grillini. «A De Luca sarebbe bastato confrontarsi con gli uffici della Protezione civile regionale, che ogni mattina condividono informazioni ed esigenze con il Dipartimento nazionale della Protezione civile. Le notizie vere gli avrebbero evitato di speculare, con lo zero urlato sulle sue pagine social», sottolinea la senatrice campana M5s e componente della Commissione Sanità Maria Domenica Castellone, che accusa: «De Luca rischia di destabilizzare e preoccupare ulteriormente i campani». Poi la Ciarambino snocciola le cifre: «Riguardo ai ventilatori sempre i dati della Protezione civile indicano che al 24 Marzo sono arrivati in Campania 15 ventilatori, di cui 5 per terapia intensiva, 8 da trasporto e 2 domiciliari. A queste attrezzature si aggiungeranno quelle acquistate da Consip in arrivo tra pochi giorni». Mentre la capogruppo grillina in Consiglio Valeria Ciarambino aggiunge: «Un attacco scomposto e irresponsabile del governatore della Campania, mentre l’esecutivo sta superando enormi difficoltà per far arrivare in Italia dispositivi da ogni parte del mondo».
ad.pa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Beta

    In momento così drammatico, indubbiamente occorre mettere da parte ogni colore politico, e coalizzarsi unicamente per il bene di tutti. Benvenga un commissario straordinario (un tecnico esperto però), se può essere utile ad alzare il livello delle competenze!

Translate »