Agerola, il tributo del sindaco Luca Mascolo ai defunti fotogallery

Ogni tomba è stata ornata con un fiore. «Vista la chiusura del cimitero a causa dell’emergenza sanitaria, abbiamo pensato di testimoniare il legame della comunità con i propri defunti con questa iniziativa simbolica»

Tra le misure di contrasto alla diffusione del COVID-19 quella che ha imposto la chiusura dei cimiteri è stata la più difficile da accettare per la comunità agerolese. Difficile sopportare il dolore per l’impossibilità di fare visita ai defunti. Ancora di più per coloro che sono stati colpiti da un lutto e non hanno avuto, in questo particolare momento storico, la possibilità di dare l’ultimo saluto al proprio caro così come prevede il rito religioso.

Nel tentativo di lenire questa grande sofferenza il sindaco Luca Mascolo ha fatto visita al cimitero di Agerola deponendo, insieme al consigliere Tommaso Naclerio e all’assessore Regina Milo, un fiore su ogni tomba come simbolo dell’amore per le persone che tanto hanno dato alla comunità agerolese e che oggi non ci sono più.  

«La civiltà di un popolo si misura dal rispetto che nutre per i propri defunti» ha detto il sindaco Luca Mascolo«Per questo motivo, vista l’impossibilità dei cittadini di Agerola di recarsi al cimitero, chiuso per i provvedimenti adottati per contrastare la diffusione del COVID-19, abbiamo pensato di testimoniare il legame della comunità agerolese con i propri defunti attraverso questa iniziativa dal forte valore simbolico».

Il momento di raccoglimento si è concluso con una preghiera letta dal primo cittadino e con la benedizione di tutti i defunti, con particolare riferimento alle vittime del #coronavirus impartita dal sacerdote Padre Arul Jayaraj.

Commenti

Translate »