Quantcast

Positano. Via al percorso “Senza Zaino” all’istituto Porzio

Positano all’avanguardia . Un progetto che pone la perla della Costiera amalfitana in prima fila in Campania e in Italia . L’incontro di stamattina a Positano sul Senza Zaino è stato utile ad approfondire con genitori e docenti le peculiarità di un modello educativo, pensato per formare i cittadini e accompagnare i bambini ai traguardi di competenze tenendo conto delle diverse caratteristiche di ciascuno. Senza Zaino fa parte infatti delle Avanguardie educative dell’INDIRE proprio per la differenziazione che consente in classe e che favorisce massimamente l’inclusione.

Il modello ha avuto importanti riconoscimenti internazionali dall’OCSE nel 2013 e dall’OECD nel 2018 e spicca tra le migliori didattiche innovative non solo in Italia. La sfida è quella di realizzare una scuola capace di rispondere a tutti i bisogni dei nostri alunni.

scuole senza zaino ic porzio

Sono intervenute la dirigente scolastica prof.ssa Stefania Astarita e la dott.ssa Marzia Nieri, formatrice senior e componente del gruppo fondatore di Senza Zaino, che ha testimoniato l’efficacia del modello alla luce di un’esperienza di insegnamento pluridecennale. Il percorso verso Senza Zaino è appena iniziato nell’istituto comprensivo L. Porzio e saranno necessari adeguati tempi di attuazione.

Dichiara la Dirigente Stefania Astarita: “La sfida è quella di realizzare una scuola capace di rispondere a tutti i bisogni dei nostri alunni, tenendo conto della migliore ricerca scientifica a nostra disposizione oggi. Abbiamo la responsabilità di formare persone e per questo siamo chiamati tutti dare il meglio. Ringrazio in particolare i docenti per il grande sforzo che ciascuno di loro sta facendo nella direzione del modello Senza Zaino e ringrazio Marzia Nieri e tutti coloro che hanno partecipato, in primis i genitori, per aver realizzato con noi stamattina una vera comunità educante – conclude la Dirigente.”

scuole senza zaino ic porzio

Foto: Chiara d’Amico

Commenti

Translate »