Positano. Turisti lasciati a piedi dalla SITA: l’assenza di un bigliettaio a bordo è un’inciviltà

Non ci sono parole per descrivere quanto accaduto ultimamente con il servizio pubblico per il trasporto in Costiera amalfitana, la SITA. Positanonews continua ad interessarsi e diffondere i disservizi più clamorosi che vengono segnalati.

La città di Positano, così come gli altri paesi della Divina, continua ad avere cattivi rapporti con la SITA, per quanto riguarda il numero delle corse e la possibilità di far biglietti a bordo, che l’altro ieri sembra aver lasciato a piedi alcuni turisti che erano saliti per Amalfi durante una serale, lasciati a Piedi prima di Praiano al buio, perché non avevano il biglietto che non han potuto fare non essendovi alla Sponda.

Non sappiamo se sia stata l’ultima corsa a lasciare a piedi i turisti alla Sponda, ma la certezza è che non possiamo attribuire la colpa all’autista. Il problema grave è la mancanza di un bigliettaio, l’impossibilità di acquistare un biglietto a bordo dell’autobus è una vera e propria vergogna ed è un’inciviltà assurda.

Ore di attesa e promesse mai mantenute da parte della Regione Campania e di una società che fornisce un servizio non conforme agli introiti che percepisce.

Ovviamente niente contro gli autisti che eseguono le disposizioni dea società. Ma i comuni potrebbero insistere, visto che è un servizio pubblico, ad avere il biglietto a bordo che è anche un aiuto in caso di pro lemi, aggressioni o traffico.

Alla Sponda occorrono servizi di tutti i tipi che i cittadini chiedono visto che ci sono migliaia di persone in strada o che vengono da Agerola per il sentiero degli Dei o che vanno ad Amalfi o Sorrento.

 

 

 

Commenti

Translate »