Piano di Sorrento, i professionisti del “pacco” agli anziani in azione, truffata una donna a Mortora.

Più informazioni su

Piano di Sorrento, località Mortora S.Liborio.
Citofonano. “Buonasera Signora XXX sono il corriere, devo consegnarle un pacco per suo nipote. C’è però da pagare per il ritiro”.
La Signora XXX: “Buonasera, aspetti che chiamo mio figlio che non è in casa oggi”.
Il Corriere: “Signora suo nipote ha detto che l’avrebbe avvisata”.
Squilla il telefono: “Nonna, nonna, sono XXX, vedi che ti consegnano un pacco, paga tu per me, poi ti rimborsa papà”.
La nonna fa salire il corriere su in casa, e paga “caro” per il classico “pacco”.
Una truffa ben organizzata ai danni di una donna di 86 anni, che quando ha realizzato di essere stata raggirata ha avuto paura e “scuorno”, quello che prende tutte le vittime che hanno realizzato di aver fatto entrare i ladri in casa propria. Racconto questo perché l’ho vissuto in prima persona. La donna truffata è mia madre, e ringrazio il cielo che non le abbiano fatto del male. Il nipote era pura invenzione, interpretazione al telefono da veri attori, visto che il ragazzo è in gita su una nave da crociera come la maggior parte degli studenti del nautico in questo periodo, e mia madre come tante persone della sua età l’aveva dimenticato. Vi racconto tutto questo dopo che i Carabinieri della locale Stazione hanno raccolto la denuncia, e stanno operando in merito perché non voglio che ai vostri genitori anziani accada lo stesso. Purtroppo a causa dei social e della nostra imprudenza, la nostra privacy, come le nostre abitudini le conoscono anche i malintenzionati, che studiano i “polli”, e agiscono di conseguenza. Fare del male a una povera donna anziana è come farlo a un bambino. Sono cose indegne, ma stiamo parlando di delinquenti, quindi di che ci meravigliamo? Quello che mi premeva rivelarvi è il loro modus operandi. Mi auguro di cuore che non accada ad altri, e che le Forze dell’Ordine li arrestino.
Luigi De Rosa

Più informazioni su

Commenti

Translate »