Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ordinanza traffico Costiera amalfitana. Società ritirano ricorso al TAR, sindaci divisi. De Lucia “E’ una vittoria”

Più informazioni su

Ordinanza traffico Costiera amalfitana. Società ritirano ricorso al TAR, sindaci divisi. Michele De Lucia sindaco di Positano “E’ una vittoria” Oggi udienza al TAR , sindaci dialogano per cambiare ordinanza. Oggi 19 febbraio 2020 si è tenuta l’udienza al  Tar  Campania di Salerno per il ricorso promosso dagli operatori turistici e società di bus per annullare  l’ordinanza Anas 337/2019 che dovrebbe entrare in vigore il   1° aprile 2020 sui 50 chilometri della SS 163 Amalfitana. L’ordinanza prevede il divieto assoluto di transito di bus e mezzi superiori a 10,36 in entrambi i sensi di marcia, mentre i mezzi fino a 6 metri possono circolare in entrambi i sensi di marcia , salvo il trasporto pubblico della SITA.  Dal  1° giugno al 30 settembre, dalle ore 9.00 alle 11.00, e dalle 16.00 alle 19.00, non potranno transitare bus di lunghezza superiore a 6 metri, con due finestre , come sono state chiamate . Infine  transito a targhe alterne dalle 10.00 alle 18.00 tra il 15 giugno ed il 30 settembre, nei ponti delle festività di Pasqua, il 25 aprile ed il 1° maggio, ad eccezione di residenti, taxi, ncc, mezzi di polizia ed ambulanze. I sindaci della Costiera amalfitana sono divisi, dopo aver concordato tutti la stessa linea si sono staccati Maiori e Minori. Si sta dialogando con Positano, Praiano, Amalfi, Ravello e Cetara e gli operatori per cambiare l’ordinanza ed evitare lo scontro. Il divieto potrebbe passare a otto metri , quindi anche gli autobus oltre i sei metri possono andare in entrambi i sensi, e si dovrebbe far a meno delle targhe alterne. “Le società hanno perso, i motivi di sicurezza e di vivibilità erano più importanti. Ora l’ordinanza deve andare avanti – dice il primo cittadino di Positano Michele De Lucia -, questo è un primo passo. La richiesta di revisione chiesta da altri comuni non ci vede d’accordo.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »