Coronavirus. Gli americani sbarcano dalla Diamond Princess, ancora attesa per gli italiani che restano in quarantena

La nave da crociera Diamond Princess è oramai bloccata in Giappone, al largo di Yokohama, dal 4 febbraio scorso poiché a bordo, su 3.600 persone tra equipaggio e passeggeri, si contano 356 soggetti risultati positivi al Coronavirus. Ed ora gli americani hanno lasciato la nave mentre tutti gli altri, tra i quali 35 italiani, restano ancora in quarantena e non potranno per il momento lasciare l’imbarcazione. Infatti, le autorità giapponesi hanno deciso di allungare i tempi di isolamento fino al prossimo venerdì. Gli Stati Uniti, però, hanno deciso di intervenire e sono giunti ad un accordo con il Giappone. E così gli americani hanno lasciato la Diamond Princess, ad attenderli decine di pullman e sue Boeing 767 che provvederanno al loro trasporto negli Stati Uniti, dove resteranno comunque in isolamento per altri 14 giorni. Nel frattempo tutti gli altri costretti a restare a bordo della nave si sentono in trappola. Per quanto riguarda gli italiani  Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, ha assicurato che la missione di recupero è in fase di organizzazione ma probabilmente non avverrà a brevissimo.

Commenti

Translate »