Cioccolato, che passione: a San Valentino è il cibo degli dei e dell’amore

Cioccolato che passione a San Valentino è il cibo degli dei e dell’amore Ne parla oggi in un bell’articolo su Il Mattino di Napoli.

Donare una scatola di cioccolatini è quasi da film. Può facilmente diventare prevedibile. Anche per chi adora il cioccolato. Però, qui sta nella bravura di chi cerca un bel regalo da offrire, bisogna sapere scegliere. Come non essere banali regalando una scatola di cioccolatini a San Valentino? Semplice! Selezionando i migliori artigiani d’Italia. Scartare un cioccolatino non sarà più un gesto frettoloso. Sarà un gesto d’amore.
E c’è sempre qualcosa per cui essere innamorati. Soprattutto quando il regalo è pensato e la qualità è di altissimo livello, lontana dalla banalizzazione industriale. Ovuque voi siate, questi sono gli indirizzi da non perdere.
Andrea Pansa è il simbolo dolcissimo della costiera amalfitana. Basti pensare alla meravigliosa posizione della pasticceria, confinante con il Duomo di Amalfi! Per il San Valentino del 2020 ci suggerisce il Principe, uno scrigno di cioccolato al latte 35%, nocciole intere I.G.P. di Giffoni (SA) e crema di nocciole Squisita. Un cioccolatino emozionante, dal gusto morbido e rotondo. Dedicato a chi è innamorato della propria famiglia. Il Principe è una ricetta con cui i due fratelli, Andrea e Nicola, ricordano il papà Gabriele soprannominato il Principe della Costiera. Chiamato in questo modo, così dolce e affettuoso, anche in casa.
Davide Barbero è una antica (182 anni!) torroneria e cioccolateria. I laboratori si trovano nel cuore di Asti. Il cioccolato profuma di Langhe, sarà certamente per le nocciole Piemonte I.G.P. che utilizzano e tostano in azienda. Se amate i cioccolatini della tradizione non potete non assaggiare l’originale Torronjotto, il primo giandujotto al torrone con marchio registrato. Il torrone Barbero prevede una lunga cottura in caldaie a vapore per sette ore, proprio come una volta. Cioccolato bianco e vaniglia naturale del Madagascar, per un momento da veri golosi. Davide ci svela di esserne un vero ghiotto e noi gli crediamo.
Grué è una pasticceria di Roma. Marta è una ragazza di talento, ci tiene a precisare che la più grande forma di innovazione è rispettare la tradizione. Per il prossimo 14 febbraio ci racconta di aver pensato ad una pralina rossa a forma di cuore. Ripiena di ganache alla fragola. Fresca, in omaggio alla primavera, con note agroldolci dell’aceto balsamico I.G.P. di Modena. La ganache è composta da due cioccolati. Uno al latte 40% con spiccate note di cacao, il secondo il tulakalum al 75%, un monorogine del Belize che in lingua Maya significa insieme. Quale nome migliore per la festa di chi si vuole bene?!
Guido Castagna fa parte della nuova generazione di cioccolatieri di Torino. Un maestro al quale va dato il merito di tostare il cacao. Guido visita personalmente le cooperative produttrici in modo da selezionare le migliori fave, come cacao delle famiglie Criollo, Trinitario e Arriba Nacional Forastero. Per San Valentino propone una pralina fondente al 64%, cacao blend di Venezuela, Madagascar ed Ecuador. Ripieno di cremoso alla nocciola con croccante di nocciola del Piemonte I.G.P. Un cioccolatino dal sapore classico, senza glutine e senza lattosio.
Dalmasso è la pasticceria boutique del Maestro Alessandro Dalmasso, Presidente del Club Coupe du Monde de la Pâtisserie. La sua mano è inconfondibile. Tradizione della pasticceria piemontese unita al genio creativo di Alessandro. Un’esperienza unica. Ogni volta che assaggio un dolce firmato Dalmasso le mie papille iniziano a ballare! La proposta per San Valentino è una pralina rivestita di cioccolato fondente Venezuela 72%, con note calde di frutta secca e liquirizia; ripiena di cioccolato bianco, liquirizia di Calabria D.O.P. e limone della costiera amalfitana. Un cioccolatino profumatissimo. Un cioccolatino di quelli che ti fanno viaggiare con il sorriso sulle labbra.
DolciArte di Avellino ha creato un cioccolato dedicato a chi ama e a chi vuole condividere.
Carmen Vecchione ci racconta che per San Valentino ci sarà una tavoletta a forma di cuore con la possibilità di dividerla in 6 pezzi. Sei porzioni di gusti diversi come cioccolato al latte con nocciole, perle croccanti, arachidi, riso soffiato, mandorle, pistacchio e frutti rossi. Il messaggio è amore per tutti. Universale. Amore per le cose belle, per sentimenti veri. Un progetto a cui Carmen crede molto, al quale sicuramente avrà messo tutto il suo cuore. Come non fidarsi di lei?
A San Valentino tantissimi innamorati mangeranno cioccolatini.

Commenti

Translate »