Ronaldo e Capri, un’amore nato nel 2008

Ronaldo e Capri, un’amore nato nel 2008 come raccontano i colleghi di Caprinews . “Le cronache dell’epoca, da maneggiare con molte pinze, raccontavano una frase strappata da un tifoso azzurro: ‘Forza Napoli’ avrebbe detto Cristiano Ronaldo per le vie incantate di Capri nel lontano 2008. Quell’isola magnifica, spalancata sul golfo di Napoli, ha sedotto generazioni di vip: i calciatori non fanno certo differenza, figurarsi il più glamour della compagnia. Il portoghese della Juve, soprattutto a inizio carriera, ha trascorso tempo felice sull’isola per la gioia della movida e del gossip. Anzi, prima di conoscere la placida sobrietà torinese, erano Capri e la Sardegna i pezzi di Italia a cui era più affezionato”. E’ quanto scrive la Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna, in un ampio articolo dedicato al legame, tra vacanze dorate, guarigioni e amori, fra il, calciatore e l’isola azzurra.
“Nel tempo – si legge sul quotidiano rosa – Ronaldo è rimasto sentimentalmente legato a Capri. Nella memoria dell’isola, invece, resta quella prima tappa di dodici anni fa. Il portoghese aveva appena vinto la Champions con lo United e l’Europa del pallone discuteva animatamente del possibile passaggio al Real Madrid. Non era fantacalcio, Florentino l’avrebbe presentato l’anno dopo. In quel luglio 2008 CR7 arrivò nel porticciolo di Marina Grande a bordo di uno yacht privato col fratello Hugo e col procuratore Jorge Mendes. Fece tappa al celebre ‘Capri Palace’ e dormì nella suite ‘Marylin Monroe’: non un caso, tra prime donne ci si intende. In quel momento Cristiano era uscito malconcio dai campionati europei di Svizzera-Austria e la visita aveva anche una finalità medica: si affidò alle antichissime terapie dell’isola per sistemare la caviglia. Nella Spa dell’albergo ecco le ‘magie’ della pietra lavica di Capri: usò il cosiddetto massaggio ‘hot stone’ con pietre alla temperatura di 60° riscaldate con la tecnica a ‘bagnomaria’. Devono aver funzionato: con la caviglia Cristiano ha poi fatto miracoli”.
“Oltre a bagni e massaggi, dell’isola CR7 ha apprezzato – continua la Gazzetta – pure piste da ballo e cene. Dribblare i paparazzi era l’obiettivo, anche se da quelle parti risulta sempre un po’ complesso. All’epoca il playboy aveva appena mollato la storica fiamma Nereida Gallardo e in quella vacanza gli venne appioppata più di una fiamma italiana. La fama sull’isola, però, è perfino cresciuta da quando la vita lo ha portato a vestire la maglia degli arcirivali. L’anno scorso nelle botteghe del centro si vendevano classici sandali capresi ‘modello CR7’. Color bianco e nero, con tre stelle”.

Commenti

Translate »