Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Reddito di cittadinanza: obbligatorio svolgere lavori utili non retribuiti nei Comuni

Più informazioni su

Parte ufficialmente la “Fase Tre” del Reddito di Cittadinanza, a distanza di dieci mesi dal suo debutto, con l’obbligo di svolgere progetti utili alla collettività nel Comune di residenza. Si è reso noto ai beneficiari del sussidio, al momento non in grado di trovare lavoro, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’8 gennaio. Dovranno svolgere attività non retribuite “in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni”, mentre continueranno la loro ricerca di un lavoro tramite i Centri per l’impiego. Si tratterebbe, quindi, di una nuova formula dei lavori socialmente utili. L’obbligo sussiste soltanto nel momento in cui i Comuni organizzino effettivamente delle attività e dei progetti. L’approvazione di un’attività dovrà indicare tempistiche, risorse necessarie e soggetti da coinvolgere.

Nel complesso il bonus voluto dal Movimento 5 Stelle ha raggiunto 2,3 milioni di persone, tra cui 600mila minori esentati da ogni obbligo. Tolti i circa 790mila beneficiari del Reddito di cittadinanza ritenuti arruolabili, l’esercito di volontari a disposizione dei Comuni ammonta a circa 900mila persone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.