“Medée Visions – Medea’s Visions” al Bellini l’arte di Berruti e Siniscalchi foto

Napoli – Al Teatro Bellini dal 14 al 15 gennaio 2020 (alle ore 20) è in programma la performance/installazione “Medée Visions – Medea’s Visions” della regista Alessia Siniscalchi. Lo spettacolo si compone di due parti: dalle ore 20:00 nel foyer del teatro saranno in mostra opere fotografiche e un’ opera di Valerio Berruti, con la partecipazione dei danzatori di Art Garage. Mentre la performance/installazione avrà luogo alle ore 21:00 . Spiega l’artista Alessia Siniscalchi: «Tanti anni fa ho immaginato un’interpretazione contemporanea del mito di Medea. Non avevo un figlio all’epoca, lasciai morire questa idea e cominciai a creare spettacoli immersivi sul tema della relazione, oggi che ho un bimbo di otto anni è tempo di tornare a Medea». Alla base del progetto vi è un’atipica relazione tra Medea ed Eva che si trasforma in un dialogo performato tra le opere dell’ artista Valerio Berruti, il testo di Paulina Mikol, le fotografie di Giovanni Ambrosio, le musiche di Cristina Barzi e Phil St. George, i video di Piero Viven e le luci di Benjamin Sillon e i protagonisti interpreti di questa avventura senza tempo che rende immortale la creazione artistica ed il mito. Alessia Siniscalchi è napoletana ma vive e lavora tra l’Italia e la Francia, nel 2007 ha fondato il collettivo Kulturscio’k, che si muove tra i due paesi; oggi fanno parte del collettivo, attori di cinema e teatro, danzatori, fotografi e musicisti che dopo il successo ottenuto in Francia in occasione della Nuit Blanche parigina presentano anche a Napoli Medea’s Visions/Medee Visions.
a cura di Luigi De Rosa
(le foto sono tratte dal web, info http://www.teatrobellini.it)

Commenti

Translate »