Castellammare. Striscia la Notizia per il caso marittimi all’INPS: attendono di notte per l’indennità

Le telecamere di Striscia la Notizia e Luca Abete approdano a Castellammare di Stabia all’INPS per affrontare la questione marittimi:

Arrivano la sera prima per prendere il numero: poi si siedono in macchina, e avvolti dalle coperte attendono che si faccia mattina, che arrivino gli impiegati e l’ufficio apra i battenti. Sono i marittimi che ogni mercoledì chiedono il riconoscimento dell’indennità di malattia presso la sede dell’Inps di Castellammare.

Quando un marittimo resta a terra per mesi senza imbarcarsi, «sta sotto cassa», questa la terminologia utilizzata. Nelle città di mare i modi di dire spiegano un sistema consolidato: il marinaio che ha viaggiato accumulando freddo e umidità, sulla terraferma lamenta dolori e patologie che si traducono in soldi. Un tempo ci pensava la Cassa Marittima (Ipsema); dal 2010 l’Istituto di previdenza per il settore marittimo è stato soppresso e l’indennità di malattia viene gestita dall’Inps che regolamenta decorrenza e durata.

Commenti

Translate »