Quantcast

Castellammare di Stabia. La Funivia del Faito riparte il 29 marzo con una nuova cartellonistica bilingue per i turisti

Castellammare di Stabia. Il 29 marzo ripartirà la Funivia del Faito, che permette in soli otto minuti di raggiungere la montagna a 1.100 metri d’altezza. E la riapertura porterà con sé anche delle novità finalizzate a migliorare l’accoglienza dei tanti turisti che utilizzano l’impianto. Per loro è stata predisposta sei nuovi cartelli che riportano tutte le indicazioni sia in italiano che in inglese e che saranno posizionati non sono presso la Funivia ma anche nella stazione della Circumvesuviana di Castellammare di Stabia in modo da guidare turisti e visitatori nel percorso per raggiungere Monte Faito. La nuova cartellonistica nasce dall’impegno sinergico dell’Eav e del Parco dei Monti Lattari, grazie al prezioso sostegno e contributo dell’Associazione Commercianti Stabiesi Confcommercio, Dipendenti Eav Stabia, Gruppo Tassisti Stabiesi, Protezione verde Pronatura Castellammare, Radio Città Castellammare di Stabia, Arcom adv comunicazione visiva e Piazza Attiva.

Ecco quanto dichiarato dal presidente del Parco Regionale dei Monti Lattari Tristano Dello Joio: “Ringrazio tutti i soggetti che hanno collaborato alla realizzazione della nuova cartellonistica. Abbiamo messo a disposizione dell’Eav lo spirito collaborativo di un gruppo di imprenditori, volontari e tecnici che lavora con l’unico obiettivo di valorizzare le risorse del nostro territorio. Dopo i numeri record del 2019, il Faito aspetta la ripartenza della funivia per una nuova stagione fatta di successi e sviluppo. Il presidente dell’Eav Umberto De Gregorio ci ha confermato che l’amata “panarella” garantirà le corse a partire dal prossimo 29 marzo. Anche quest’anno l’apertura di esercizio rispetterà le esigenze di resistenti, pendolari e amanti della montagna con orari prolungati e corse quotidiane”.

Commenti

Translate »