Quantcast

Castellammare, situazione marittimi: è caos. Notte al freddo davanti l’Inps, sale la tensione

Ancora una notte di caos e tensione a Castellammare di Stabia per quanto riguarda la situazione dei marittimi. In quasi duecento si sono presentati due sere fa davanti agli uffici Inps per conoscere l’avanzamento o il blocco della loro pratica. Difatti sono stati costretti a mettersi in fila per gli sportelli degli uffici già dalla sera prima, in quanto l’ufficio riceve al massimo cento utenti e solo due giorni alla settimana. Una situazione assurda per l’unico ente che si occupa delle pratiche dei marittimi di tutta la Campania, esclusa la città di Napoli.

Queste le parole di Vincenzo Accardo, dell’associazione Marittimi per il futuro: “L’ennesimo scempio sui diritti del marittimo, sempre più abbandonato a se stesso per avere un misero pagamento e cercare di portare un pezzo di pane a casa. L’unica persona in veste di presidente dell’associazione marittimi per il futuro a urlare contro le infrastrutture per far rispettare quel diritto che nessuno oggigiorno fa più”.

Ecco il video di Vincenzo Accardo:

Commenti

Translate »