Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vico Equense, riapre il Museo “Asturi”: Evviva chi l’ha fatto! foto

Vico Equense (NA) Riapre il  MAAAM (Museo Aperto Antonio Asturi)  in piazzale Giancarlo Siani, dal lunedi al giovedì, dalle ore 9 alle ore 13, e il martedì e il giovedì dalle ore 16 alle 19. Nella galleria del museo, grazie alla generosità degli eredi Gregorio e Anna Maria, sono esposte molte opere significative del grande ritrattista campano, alunno del Maestro napoletano Antonio Mancini (1852 -1930) apprezzato anche per le splendide maternità e, come anticipato, per i ritratti molto eleganti, da ricordare su tutti quelli dedicati a Benedetto Croce, Salvador Dalí, Filippo Marinetti, James Ensor, Arturo Tosi, Giorgio De Chirico, Luigi Einaudi, Arturo Toscanini, Giovanni Papini e Vincenzo Migliaro. I visitatori saranno accolti dalla dott.ssa Maria Celeste Sorrentino specializzata in Beni Storico Artistici.

a cura di Luigi De Rosa

(le foto presenti nell’articolo sono tratte dal web)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Raffaele Starace

    Allora, ci sa che è giunta l’ora di fare pochino di chiarezza su come e perché è nato il Museo ASTURI…
    Questi i fatti. Il resto è disinformazione.
    Quale tecnico Incaricato della signora Asturi Anna Maria, avevamo predisposto una autorizzazione edilizia per consentirle di riattare tutto il fabbricato (piani superiori dell’ex ufficio postale di Massaquano).
    Terminati i lavori, una sera la Signora ci fa sedere al Suo tavolo e ci dice:
    “Raffaele, io oramai sono anziana,
    grazie a Dio i miei figli si sono sistemati tutti,
    vorrei dirti una cosa sulla quale ho bisogno del tuo aiuto,
    Come saprai ho diversi quadri di papà (Maestro Antonio Asturi),
    LA VEDI QUESTA… QUESTA È LA PEZZETTA DOVE PAPÀ PULIVA IL PENNELLO, ECCOLA È QUESTA,
    penso avrai un’idea del ricavato che potrei farci vendendoli…
    No, io non voglio questo, papà non avrebbe voluto questo…
    Voglio fare in modo che TUTTI possano gioire vedendo quei capolavori e non soltanto l’acquirente del caso ed i suoi amici.
    Stesso in quel momento, telefono all’avv. Benedetto Migliaccio, allora Sindaco e gli dico: chiudete lo studio e venite da me…
    Lui, uomo di cultura, e che in passato aveva una certa fiducia in noi, senza battere ciglio, chiude lo studio e ci raggiunge.
    IL RESTO??! Sono solo dettagli tecnici…