Quantcast

Sorrento. La Marina di Puolo “abbandonata a se stessa”: disastro mareggiate e indignazione sui social

Sui social si scatena l’indignazione di coloro che vedono il borgo di Puolo, sempre tra le zone più gettonate per i turisti che la riempiono in estate, essere “abbandonato a se stesso”. Come scrivono sui social infatti, la marina di Puolo, fulcro del turismo in Penisola Sorrentina, d’inverno diventa terra di nessuno.

Ecco uno dei tanti pensieri condivisi dai cittadini su Facebook, sconvolti dalle violente mareggiate che hanno colpito le coste di questa splendida località

A Sorrento esiste un piccolo borgo, abbandonato a sé stesso, (naturalmente mi riferisco alla zona di competenza del Comune di Sorrento) che si chiama Puolo, d’estate sotto il controllo dispotico di pochi “imprenditori” turistici, d’ inverno terra di nessuno, in questi giorni preda della furia del mare e del vento… ce ne fosse stato almeno uno, tra gli amministratori cittadini, a chiedere ai pochi abitanti : Come state concittadini ? Va tutto bene ? Avete bisogno di aiuto ? Sarebbe dovuta essere solo una formalità perché loro, i pochi abitanti sorrentini, forse sono veramente troppo pochi, avrebbero risposto in semplicità e con orgoglio, tutto bene ce la sbrighiamo da soli, come sempre.
Buon Natale dalla marina di Puolo, zona Comune di Sorrento.

Auspichiamo in un intervento da parte delle autorità affinché questo borgo, “dimenticato” a detta dei cittadini, possa mostrarsi ai massimi livelli anche nelle stagioni meno calde.

marina di puolo disastro
marina di puolo disastro

Commenti

Translate »