Sorrento Chocoland: record di presenze per la terza edizione

Sorrento. Terza edizione da record quella di Sorrento Chocoland, la più importante fiera del cioccolato artigianale del Centro-Sud Italia, organizzata dalla D2 Eventi con l’ausilio del Cna (Confederazione Nazionale Artigiani) ed il patrocinio del Comune di Sorrento, che si è conclusa domenica 8 dicembre. Dopo una quattro giorni di successo e di grande affluenza, proprio il giorno dell’Immacolata è stata la data con il maggior numero di presenze registrate ininterrottamente dall’apertura delle casette di legno del Corso Italia fino alla chiusura della manifestazione.

Grande partecipazione si è avuta per la serata di premiazione. Il premio alla carriera, come annunciato, è andato al noto pasticciere dei VIP Antonio Cafiero, mentre il premio “Vetrina più bella” è toccato a L’artigiano Perugino. All’azienda Gallucci Faibano è toccato il premio per “il migliore cioccolato”: in particolare è stato premiato il cioccolatino alla sfogliatella del maestro Sergio Gallucci, decretato dal pasticciere e giudice per l’occasione Salvatore Veneruso. La pasticceria Mille Stelle del Maestro vicano Alberto Parascandolo si è invece aggiudicata il premio “Migliore dolce natalizio” di Sorrento Chocoland con il suo panettone artigianale scelto dal professor Paolo Pane.

Tra i prodotti di sweet-food maggiormente apprezzati le graffe e i pancakes olandesi, mentre ha riscosso moltissimo successo, soprattutto tra gli istituti alberghieri in visita nei giorni di venerdì 6 e sabato 7 dicembre, lo show cooking del maestro catanese Riccardo Spagnolo sulla preparazione del torrone.

«Sono felicissimo del risultato ottenuto – dichiara soddisfatto l’organizzatore di Sorrento Chocoland Luigi De Simone – anche quest’anno abbiamo riempito la città con la magia e il profumo della pasticceria più buona del Centro Sud Italia, insieme a tanto intrattenimento per adulti e bambini. Oltre la qualità dei 20 espositori di Sorrento Chocoland, anche gli spettacoli sono stati un successo con una particolare nota per quelli di trasformismo e per la presenza divertente della mascotte di Chocoland e del personaggio di Willy Wonka. Voglio ringraziare l’amministrazione comunale per la collaborazione dimostrata, soprattutto nella persona dell’ex assessore Massimo Coppola che in questi anni ha sempre sostenuto la nostra manifestazione».

sorrento chocoland

Commenti

Translate »