Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano, ancora una volta “killer” di gatti in azione a Montepertuso

Ancora una volta gatti uccisi a Montepertuso, Positano. Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni, confermate da immagini che stanno girando sui gruppi tematici Facebook, riguardo gatti probabilmente avvelenati. Tantissima l’indignazione dimostrata dagli utenti e abitanti del posto:

“Io non so chi tu sia, stai ammazzando i gatti della zona a Montepertuso. Spera che noi, dico noi perché siamo un gruppo molto unito, non ti troviamo perché altrimenti vai in galera!”. Ha commentato qualcuno.

Soltanto una settimana fa vi avevamo parlato della denuncia da parte del proprietario di alcuni gatti che erano stati colpiti con dei pallini di piombo, sparati da un’arma apposita. Vicende che purtroppo si ripetono abbastanza spesso a Positano.

Ricordiamo che il maltrattamento di animali costituisce reato. Come si legge nell’articolo 544 del codice penale:

“Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi o con la multa da 5.000 a 30.000 euro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Beta

    “Chi è crudele nei confronti degli animali come può essere una buona persona?”
    (Arthur Schopenhauer)

    È scientificamente provato che i soggetti in grado di commettere crudeltà verso gli animali, sono in grado anche di violenza verso gli esseri umani, in particolare i più deboli, incapaci di difendersi e maggiormente remissivi.
    Fate di tutto per individuare e neutralizzare il responsabile di questo ignobile atto di crudeltà.